L’Italia blocca un altro yacht per oligarchi russi per 530 milioni di euro

L’Italia ha sequestrato uno yacht del valore di 530 milioni di euro dell’oligarca russo Andrei Melnichenko.

Le autorità italiane hanno annunciato sabato il congelamento di uno yacht del valore di 530 milioni di euro dell’oligarca russo Andrei Melnichenko, preso di mira dalle sanzioni dell’Unione Europea, dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Il CA, ormeggiato nel porto di Trieste, nel nord-est dell’Italia, è considerato il più grande yacht a vela a motore privato del mondo.

La polizia italiana per i reati finanziari ha affermato che Andrei Melnichenko possedeva “indirettamente” lo yacht attraverso una società con sede alle Bermuda.

Barca a vela A. ha detto "perla bianca" (White Pearl), la più grande barca a vela privata del mondo, di proprietà del miliardario russo Andrei Melnichenko, vicino ad Antibes il 3 luglio 2020.
Yacht a vela A, noto come “White Pearl”, la barca a vela privata più grande del mondo, di proprietà del miliardario russo Andrei Melnichenko, vicino ad Antibes il 3 luglio 2020 © VALERY HACHE © 2019 AFP

Un magnate multimiliardario del carbone e dei fertilizzanti, è stato inserito nella lista nera dall’Unione Europea all’inizio di questa settimana ed è soggetto a congelamento dei beni e divieto di visto.

L’Italia la scorsa settimana ha confiscato beni di proprietà di oligarchi russi per un valore di circa 140 milioni di euro, tra cui i 65 milioni di euro “Lady M Yacht” di Alexei Mordashov, un uomo d’affari russo vicino a Vladimir Putin.

READ  Draghi è stato incaricato di formare un governo in Italia, uno internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.