L’Amazzonia in realtà emette più anidride carbonica di quanta ne assorbe

nuovo uno studio Sulla base del fatto che la foresta pluviale amazzonica emette più anidride carbonica di quanta ne assorbe, scrive MTI, citando il Guardian. I dati mostrano che ogni anno nella regione vengono prodotti circa 1,5 miliardi di tonnellate di anidride carbonica, mentre la foresta ne assorbe solo 0,5 miliardi di tonnellate. La regione includeva la sostanza nociva che esacerba la crisi climatica come pozzo di carbonio, ma ora sta contribuendo a intensificare il processo.

Gran parte delle emissioni sono causate da incendi, molti dei quali sono deliberatamente accesi per creare terreni agricoli in questo modo. Oltre agli incendi, le alte temperature e la siccità nell’Amazzonia sudorientale contribuiscono in modo significativo al fatto che la foresta diventi una fonte di anidride carbonica. Studi dagli anni ’60 hanno dimostrato che le colture locali sono responsabili di quasi un quarto delle emissioni, rendendo l’Amazzonia un ruolo di primo piano nella mitigazione dei cambiamenti climatici.

I ricercatori hanno misurato il livello di anidride carbonica in piccoli aerei a 4.500 metri sopra le foreste negli ultimi dieci anni. Gli studi mostrano anche che l’intera Amazzonia sta cambiando.

Di particolare preoccupazione è che parte della regione emette anidride carbonica anche senza incendi.

Si pensa che ciò sia dovuto al disboscamento e agli incendi che rendono le aree vicine più sensibili. Gli alberi causano la maggior parte delle piogge nell’area, quindi meno precipitazioni significa siccità e ondate di calore più intense, che portano a più morti e incendi di alberi.

Galen Roel / Getty Images

Luciana Gatti, Una cattiva notizia, secondo un dipendente e team leader dell’Istituto brasiliano per la ricerca spaziale (INPE), è che le piante bruciate producono quasi tre volte più anidride carbonica di quella che assorbe una foresta vivente. L’altro è che quando la velocità di registrazione è del 30 percento o più, l’emissione è 10 volte la velocità di registrazione in cui la velocità di registrazione è inferiore al 20 percento.

READ  L'aereo potrebbe avere una nuova atmosfera

un Jair Bolsonaro Il governo brasiliano è stato preso di mira per aver sostenuto la deforestazione, che ha raggiunto livelli che non si vedevano da 12 anni, mentre anche il numero di incendi è stato il più alto dal 2007. La maggior parte del legname, della carne bovina e della soia raccolti in Amazzonia vengono esportati dal Brasile . Alcuni paesi europei hanno promesso di bloccare il commercio con il Brasile e altri paesi a meno che non agiscano contro la distruzione della foresta pluviale amazzonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *