La Terra sta letteralmente perdendo il suo splendore a causa del cambiamento climatico

Negli ultimi 20 anni, il pianeta Terra ha perso parte del suo splendore, letteralmente. Gli scienziati hanno notato che il nostro pianeta è diventato più scuro di prima. Si ritiene che la causa sia il cambiamento climatico.

In un nuovo articolo pubblicato su Geophysical Research Letters, i ricercatori del New Jersey Institute of Technology (NJIT) hanno analizzato la “luminosità della Terra”, o la quantità di luce che viene riflessa nello spazio dal pianeta blu, e hanno scoperto che la Terra è non così riflessivo come negli anni precedenti.

Utilizzando il Big Bear Solar Observatory in California, i ricercatori hanno misurato l’albedo terrestre (una misura del riflesso della radiazione solare diffusa) tra il 1998 e il 2017. I dati hanno rivelato che la Terra era diminuita di circa il mezzo percento dai primi anni 2000.

“La diminuzione dell’albedo è stata una sorpresa per noi quando abbiamo analizzato i dati degli ultimi tre anni dopo 17 anni di albedo quasi piatto”, Lei disse Philip Good, autore principale dell’articolo e astronomo presso il New Jersey Institute of Technology.

Albedo medio annuo della Terra 1998-2017 espresso in watt per metro quadrato (W/m2). Credito: Goode et al. (2021), Lettere di ricerca geofisica

In genere, fino al 30 percento della luce solare che raggiunge un pianeta viene riflessa dall’oceano, dalle nuvole e persino dalla neve nello spazio. Questa inversione è il motivo per cui il lato oscuro della luna appare durante la fase crescente.

I ricercatori non hanno trovato alcuna relazione tra l’oscuramento della Terra e la luminosità del sole durante il periodo di osservazione. Ciò significa che la causa del cambiamento deve essere dovuta a qualcosa sulla terra stessa. I ricercatori ritengono che uno dei motivi principali possa essere il riscaldamento degli oceani.

READ  L'astronomica Maya Hazeem rivela le previsioni degli oroscopi del venerdì

Utilizzando i satelliti del progetto CERES della NASA, i ricercatori hanno scoperto che la mancanza di nuvole basse su alcune parti dell’Oceano Pacifico potrebbe essere uno dei motivi principali per cui la Terra sta perdendo la sua luminosità.

Foto di copertina: Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *