La NASA ha pubblicato una sorprendente scoperta sull ‘”anomalia” nel Triangolo delle Bermuda

Il Triangolo delle Bermuda si trova tra Miami, Bahamas e Porto Rico ed è uno dei luoghi più misteriosi del pianeta. Lì, tra gli altri strani eventi, scomparve un gran numero di aerei e barche. Da una nuova scoperta, la NASA ha cercato di spiegare le peculiarità del misterioso sito.

Secondo gli scienziati dell’Agenzia spaziale nordamericana, il campo magnetico terrestre ha un punto debole “delle dimensioni degli Stati Uniti” situato sul Sud America e sull’Oceano Atlantico meridionale.

triangolo delle Bermuda

Questa irregolarità, nota come Anomalia del Sud Atlantico (AAS) o triangolo delle Bermuda dello spazio in generale, è una regione situata nel punto in cui il campo magnetico del pianeta è più debole. I ricercatori della NASA hanno confermato che i satelliti, quando attraversano questa anomalia, vengono bombardati da radiazioni “più intense che in qualsiasi altro posto in orbita”.

Ciò significa che le particelle dei raggi cosmici solari non vengono trattenute nel Triangolo delle Bermuda come in altre parti del pianeta. Di conseguenza, i raggi del sole si avvicinano fino a 200 km dalla superficie terrestre, in una serie di sonde in orbita terrestre bassa.

John Tarduneau, professore di geofisica presso Università di RochesterSpiega il fenomeno. “Non mi piace il titolo del Triangolo delle Bermuda, ma in quella regione la bassa densità del campo geomagnetico aumenta l’esposizione dei satelliti alle particelle energetiche, al punto che si possono arrecare danni alla navicella quando passa attraverso il regione “, ha detto.

NASA

“Così, i satelliti che passano attraverso il Triangolo delle Bermuda incontreranno maggiori quantità di radiazioni al punto che il danno potrebbe essere causato da una scarica o da un arco elettrico”, ha detto Tarduno.

READ  Il primo studio sul magnetismo del nichel ha trovato una forte correlazione con i superconduttori di rame

Protegge il campo magnetico terrestre ad un’altitudine compresa tra 1.000 e 60.000 km sopra la superficie del pianeta, ma la bassa elevazione dell’hotspot di radiazione lo colloca all’interno dell’orbita di alcuni satelliti, bombardati da protoni che superano l’energia di 10 milioni di elettroni volt, che è l’unità che rappresenta il contrasto che l’elettrone subisce quando si sposta dal punto potenziale A al punto potenziale B.

Nei primi giorni della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), l’anomalia del Triangolo delle Bermuda ha bloccato i computer degli astronauti, costringendo le agenzie spaziali a chiudere i loro sistemi di bordo.

Alcuni astronauti hanno riferito di aver visto strane luci bianche lampeggiare davanti ai loro occhi. Da allora, gli specialisti hanno preso tutte le misure necessarie per proteggerli durante l’attraversamento di questa strana parte del pianeta.

Gli scienziati della NASA Weijia Quang e Andrew Tangborn hanno notato che l’anomalia del Triangolo delle Bermuda si stava spostando verso est e cresceva di dimensioni. Secondo i suoi calcoli, entro cinque anni potrebbe aumentare di circa il 10% rispetto agli ultimi valori registrati nel 2019.

La democrazia muore quando c’è la censura. Oggi puoi aiutare a mantenere la stampa indipendente a soli $ 3 al mese. Contribuisci e sii parte della soluzione!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *