Invecchiare, non invecchiare può capire che gli scienziati cinesi decodificano parte del codice antico – Scientific Exploration-cnBeta.COM

L’invecchiamento della popolazione e la crescente incidenza delle malattie legate all’età sono i principali problemi sociali che il mondo deve affrontare. La ricerca approfondita sui meccanismi dell’invecchiamento e le risposte scientifiche all’invecchiamento della popolazione sono legate al benessere di centinaia di milioni di persone. Durante il periodo del “13° piano quinquennale”, la ricerca sull’invecchiamento del mio paese ha ottenuto risultati notevoli. All’Istituto di zoologia dell’Accademia cinese delle scienze, Liu Guangwei e il suo team hanno trovato una chiave molecolare per “mantenere giovani le cellule”. L’invecchiamento cellulare rallenta.

essere capace di:

Alibaba Cloud 11.11 Cloud Carnival Event Hall

All’Istituto di Zoologia, Accademia Cinese delle Scienze, il team di Liu Guanghui sta scoprendo informazioni genetiche nascoste nel genoma umano che inducono l’invecchiamento cellulare attraverso esperimenti ripetuti, sperando di sopprimere l’accelerazione dell’invecchiamento attraverso interventi corrispondenti. La loro ricerca attuale ha scoperto che l’attivazione di elementi virali endogeni nel genoma umano è un fattore chiave nell’innescare l’invecchiamento di cellule e organi.

Liu Guangwei, ricercatore presso l’Istituto di zoologia, Accademia cinese delle scienze, vice preside dell’Istituto di cellule staminali e innovazione della medicina rigenerativa, Accademia cinese delle scienze:Durante il processo di invecchiamento verranno riattivate sequenze genomiche ripetitive sigillate nel nostro genoma, come quelle di antichi virus. Nelle cellule senescenti, provoca la risposta delle cellule umane ai virus, provoca infiammazione cronica e favorisce l’invecchiamento cellulare.

Non molto tempo fa, alcuni dei simboli dell’invecchiamento sono stati decifrati dagli scienziati. Hanno coltivato ed esaminato decine di milioni di cellule umane per sette anni, controllando dozzine di geni sconosciuti che possono promuovere l’invecchiamento cellulare da più di 20.000 geni umani. Attraverso ripetuti esami, è stata finalmente confermata la presenza di un nuovo gene promotore dell’invecchiamento umano chiamato KAT7. Gli esperimenti hanno confermato che l’inattivazione parziale del gene nel fegato di topi anziani potrebbe rendere l’81% dei topi di età superiore a 130 settimane, che è approssimativamente equivalente a 80 anni di età nell’uomo.

READ  [LOOK] La NASA celebra i 50 anni della missione Apollo 15

Liu Guangwei, ricercatore presso l’Istituto di zoologia, Accademia cinese delle scienze, vice preside dell’Istituto di cellule staminali e innovazione della medicina rigenerativa, Accademia cinese delle scienze:È un enzima epigenetico. Abbiamo scoperto che quando questo interruttore viene attivato, le cellule umane invecchieranno e se questo interruttore viene disattivato, l’invecchiamento delle cellule staminali umane rallenterà, anche in una certa misura. L’invecchiamento può essere invertito. Con la terapia genica basata su interruttori molecolari, possiamo attualmente scoprire che può prolungare la vita dei topi del 25%.

La ricerca sull’invecchiamento è spesso lunga ed estenuante. Questa ricerca è un importante progresso nel campo della biologia internazionale dell’invecchiamento. Basandosi su dozzine di geni regolatori dell’invecchiamento scoperti di recente in questa ricerca, il team di ricerca scientifica ha creato il miglioramento più completo dell’invecchiamento umano al mondo. Elenco dei geni. A partire dal “Tredicesimo piano quinquennale”, le serie di risultati della ricerca degli scienziati cinesi hanno approfondito la comprensione scientifica dell’invecchiamento e posto una base importante per l’intervento sull’invecchiamento attivo.

Liu Guangwei, ricercatore presso l’Istituto di zoologia, Accademia cinese delle scienze, vice preside dell’Istituto di cellule staminali e innovazione della medicina rigenerativa, Accademia cinese delle scienze:Durante il periodo del “tredicesimo piano quinquennale”, abbiamo analizzato sistematicamente il meccanismo alla base dell’invecchiamento multiorgano dei primati e abbiamo scoperto che la restrizione calorica può ridurre l’infiammazione cronica e ritardare l’invecchiamento. Abbiamo anche esaminato alcuni composti di piccole molecole che possono attivare le cellule staminali umane e ritardare l’invecchiamento.

Sin dai tempi antichi, gli esseri umani desiderano che i giovani resistano all’invecchiamento e l’invecchiamento cellulare è la causa principale dell’invecchiamento del corpo. L’assunzione di cellule senescenti come obiettivi dovrebbe portare allo sviluppo di nuove strategie di prevenzione e trattamento per le malattie croniche legate all’invecchiamento come l’osteoporosi, le malattie cardiovascolari e le malattie neurodegenerative. Una panoramica dell’obiettivo e della missione del “quattordicesimo piano quinquennale” del mio paese indicava che per promuovere in modo completo la costruzione di una Cina sana, l’aspettativa di vita sarebbe aumentata di un anno. Stiamo per entrare nel futuro di una società che invecchia profondamente. Nel percorso di ricerca sull’invecchiamento, come raggiungere un “invecchiamento sano” è un compito importante per i professionisti della scienza e della tecnologia.

READ  Gli antichi potevano ibernare

Liu Guangwei, ricercatore presso l’Istituto di zoologia, Accademia cinese delle scienze, vice preside dell’Istituto di cellule staminali e innovazione della medicina rigenerativa, Accademia cinese delle scienze:Ad esempio, in futuro Valutazione scientifica dell’invecchiamento, Intervento farmacologico sull’invecchiamento, Intervento genetico sull’invecchiamento, Intervento cellulare sull’invecchiamento e Salute attiva, speriamo di aiutare a raggiungere un invecchiamento sano attraverso l’innovazione scientifica e tecnologica e raggiungere l’invecchiamento senza invecchiamento, invecchiamento e stato libero da malattia. (Notizie TVCC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *