Il biologo molecolare conferma che la nuova mutazione COVID-19 è già entrata in Cile

“Dobbiamo essere scientificamente preparati e diffidare dei nuovi vaccini per trovare nuove varianti. Questo è un processo di armamento, in cui il virus e l’essere umano competono”, ha avvertito Andrea Silva.

In un momento in cui la comunità scientifica internazionale inizia a parlare dell’emergere di Nuova variante Mu di COVID-19, biologo molecolare esperto in genetica e membro del Genomic Surveillance Program for Variant Detection of SARS Cov2 del Ministero della Scienza, Andrea Silva, hai preso in mano il caso in conversazione con futuro.

“Tutti gli esseri viventi si evolvono. Questo è normale. Non sorprende che siano emerse nuove varianti con caratteristiche migliori di altre. Loro competono e comincia a godere di caratteristiche che si distinguono dagli altri”, ha sottolineato in questo senso.

Per quanto riguarda il nuovo boom trovato in Colombia, ha sostenuto l’esperto “La variante Mu non ha molti studi, ma quello che vediamo è che ha una costellazione di mutazioni, che sono presenti nelle altre varianti, tutte le mutazioni che compaiono nelle altre varianti sono insieme”.

.aggiunto Ciò gli consente di aumentare l’infezione, poiché entra più facilmente nelle cellule. Inoltre, ha mutazioni con maggiore trasmissibilità. molto Ha generato aumenti in altri luoghi, come la Colombia, che sono stati responsabili dell’epidemia”.

Sviluppando scenari che tengano conto di queste varianti dell’epidemia, Silva ha avvertito che “dobbiamo essere scientificamente preparati e vigili per l’emergere di nuovi vaccini per le nuove varianti. Questo è un processo di armamenti, in cui il virus e l’essere umano sono in competizione”.

“Le procedure devono seguire controlli e limiti interni”.

Allo stesso tempo, ha avvertito della situazione che i residenti avrebbero dovuto affrontare. “Più che paura, dobbiamo renderci conto che questa non è una malattia che si è verificata e dobbiamo stare al passo con le diverse variabili. Ecco perché investire nella scienza è così importante. Proprio come questa malattia, ne emergeranno altre e dobbiamo avere le risorse per far progredire la scienza”..

READ  Qual è la relazione tra batteri e reti neurali?

“Delta e Mo sono già in Cile. Quello che è stato osservato è che stavano aumentando di frequenza molto rapidamente. Dovrebbero seguire procedure, controlli interni e limiti. Se il livello di immunità diminuisce.Dobbiamo stare attenti con i bambini che non sono stati vaccinati o con le persone gravemente malate.

Inoltre, ha chiarito “I cileni hanno un genoma diverso rispetto a quelli in Europa o in Nord America e non sappiamo molto bene come agiremo di fronte a queste varianti”..

“Le percentuali che possiamo vedere da queste variabili sono un piccolo campione di ciò che sta accadendo nel Paese; Possiamo sequenziare solo lo 0,5% dei casi positivi, mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di sequenziare almeno il 5%Quindi siamo lontani dal sapere cosa sta realmente accadendo.

Guarda qui un nuovo video per la canzone “LA KALLE SABE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *