I ricercatori monitorano le nuvole nell’atmosfera di un pianeta gonfio

I ricercatori hanno fatto una rara scoperta di nuvole in Atmosfera di un esopianeta, scoperta di getti di formazione sconosciuta che galleggiano sopra il pianeta sottile e rigonfio WASP-127b.

Il pianeta WASP-127b era nelle notizie nel 2018 Quando i ricercatori dell’Instituto de Astrofísica de Canarias (IAC) hanno scoperto che era uno degli esopianeti meno densi mai trovati, era diverso da qualsiasi cosa nel nostro sistema solare.

Questa è una simulazione tecnica di WASP 127b in orbita attorno a una stella. Gabriel Perez, SMM (IAC)

Il pianeta è un ottimo candidato per la ricerca sull’atmosfera degli esopianeti perché è molto grande e “sottile”. È 1,3 volte più grande di Giove, ma non più di un quinto della sua massa. Poiché orbita così vicino alla sua stella ospite, un anno dura solo quattro giorni e la sua temperatura superficiale sale a 1.100 gradi Celsius. Questo lo rende un tipo di pianeta chiamato “Saturno caldo”.

Ora, i ricercatori hanno utilizzato i dati del telescopio spaziale Hubble insieme a uno strumento di spettroscopia, l’Echelle Spectrograph for Rocky Exoplanets and Stable Spectroscopic Observation (ESPRESSO) presso il Very Large Telescope dell’Osservatorio europeo meridionale in Cile, per identificare le nuvole che fluttuano nel pianeta. Atmosfera. Hanno anche trovato sodio nell’atmosfera, ma a un’altitudine inferiore al previsto.

“Non conosciamo ancora la composizione delle nuvole, tranne per il fatto che non sono fatte di goccioline d’acqua come lo sono sulla Terra”, Lei disse Autore principale Roman Alart. “Siamo anche indecisi sul perché il sodio si trovi in ​​un posto così inaspettato su questo pianeta. Studi futuri ci aiuteranno a capire non solo la struttura dell’atmosfera, ma anche WASP-127b, che si sta rivelando un luogo affascinante. “

READ  La maestria e la competenza dei metalli vichinghe si sono sviluppate dall'VIII al IX secolo

Ci sono più anomalie in WASP-127b. Non solo ruota nella direzione opposta alla sua stella, ma orbita anche in un insolito piano equatoriale.

“Questo allineamento è inaspettato per un Saturno caldo in un antico sistema stellare e potrebbe essere stato causato da un compagno sconosciuto”, ha detto Alart. “Tutte queste proprietà uniche rendono WASP-127b un pianeta che sarà studiato molto intensamente in futuro”.

Pubblica la ricerca sulla rivista Astronomia e astrofisica.

Raccomandazioni della redazione




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *