Evros: le frontiere aperte a Kastans per la prima volta dopo l’attacco ibrido della Turchia

Oggi è stato aperto il confine a Kastanes di Evros e la stazione di confine e la dogana saranno operative, 16 mesi dopo l’attacco ibrido della Turchia alla Grecia con la violenta invasione di migliaia di migranti.

sulla Gazzetta Ufficiale

Secondo evros-news.gr, che fa riferimento alla Gazzetta Ufficiale di ieri, oggi, sabato 3 luglio, è stata riaperta la stazione di confine.


Fare riferimento alla Gazzetta Ufficiale

Infatti, la polizia greca è stata informata al fine di rimuovere gli ostacoli posti in essere dalla dogana al valico di frontiera greco-turco affinché gli attraversamenti possano procedere senza intoppi.

Inoltre, da ieri, è stata installata un’officina EODY per effettuare rapidi controlli sugli arrivi.

protocolli sanitari

Ovviamente ai turchi non sarà consentito l’ingresso in Grecia, così come non potranno provenire da parchi che da ieri funzionano regolarmente, ma i greci potranno recarsi nella vicina Edirne e in Turchia in generale, con protocolli sanitari in vigore . Questo è:


Istantanea della violenta invasione di migliaia di migranti in Grecia dalla Turchia (Archivio fotografico EUROKINISSI / STELIOS MISINAS)

1. Tutti i viaggiatori in Grecia, indipendentemente dalla nazionalità e dalla modalità di ingresso, sono tenuti a compilare il modulo elettronico PLF (Passenger Locator Locator Form), all’indirizzo elettronico https://travel.gov.gr, con i propri dati di contatto in Grecia prima del paese di arrivo.

La prova della compilazione del modulo elettronico PLF, che viene automaticamente inviato via e-mail al passeggero dal sistema, è un documento di viaggio necessario. È necessario un modulo PLF valido, con un codice QR, per accedere a qualsiasi portale di ingresso del paese.

certificato di vaccinazione

2. Tutti i viaggiatori in Grecia, indipendentemente dalla nazionalità e dal metodo di ingresso nel paese, devono:
(a) aver completato almeno quattordici (14) giorni di vaccinazione contro il COVID-19 e aver presentato un certificato di vaccinazione in greco, inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo o russo, rilasciato da un’autorità pubblica e in conformità con le pertinenti legislazione;

READ  Il premier italiano rinnova l'invito a Micici

Consulta la Gazzetta Ufficiale completa

Il certificato di vaccinazione deve contenere il nome della persona come riportato sul passaporto, il tipo di vaccino somministrato, il numero di dosi e la data in cui sono state ricevute, oppure

(b) Diagnosi negativa in un test di laboratorio PCR per COVID-19 eseguito da un tampone orale o nasofaringeo o dopo il test utilizzando il rilevamento dell’antigene COVID-fast

Con passaporti UE

e, b) entro le ultime settantadue (72) ore prima del loro arrivo in Grecia per l’analisi di laboratorio mediante PCR ed entro quarantotto (48) ore prima del loro arrivo in Grecia per l’analisi con test rapido.

I turchi con passaporto di paesi dell’UE, come gli immigrati in Germania, potranno entrare e uscire dal paese vicino da Kastane.

Fonte: evros-news.gr

seguilo Nel Google News E sii il primo a conoscere tutte le novità
Trova le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *