Skylakakis per … l’albero dei soldi di SYRIZA e i soldi che buttiamo dalla finestra | Bank Wars

La chiave per cambiare il paese è usare il denaro che abbiamo “in modo efficiente e ordinato”, Nel suo discorso, il vice ministro delle finanze Theodoros Skilakakis ha sottolineato il bilancio dello Stato. Il signor Skilakakis ha detto che i fondi e gli sforzi dei greci dovrebbero essere fatti, spiegando la direzione degli sforzi del governo nel settore pubblico, mentre per il settore privato, ha indicato la necessità di cooperazione delle aziende greche.

Ad esempio di problemi, la cui soluzione richiede efficienza e organizzazione, ha portato la tragedia di Mandra nel 2017, durante la quale è stata inviata via fax la polizza di tutela, AMKA che non interrompeva i lavoratori stagionali stranieri quando lasciavano la Grecia, e più sicuramente la mancanza di un sistema comune per la fornitura e lo stoccaggio dei farmaci negli ospedali. Paghiamo soldi incredibili a quei lavoratori stagionali che sono partiti e hanno lavorato all’estero, e ogni tanto attraversiamo il confine per prendere medicine e cure perché hanno lavorato alcune stagioni precedenti in Grecia. L’onorevole Skylakakis ha detto e ha aggiunto: Spendiamo miliardi in medicinali, ma non esiste un sistema comune di approvvigionamento e stoccaggio in NSS … non sappiamo quanti medicinali abbiamo nei nostri ospedali …

Riferendosi alle questioni che il personale finanziario deve affrontare, il signor Skilakakis ha detto che abbiamo un debito pubblico molto elevato, ha un buon lasso di tempo, ma per non tornare indietro ci vuole credibilità presso le istituzioni, e Per mantenere la fiducia dei mercati da cui continueremo a contrarre prestiti.

Il signor Skilakakis ha parlato delle esigenze dell’economia e della società e della sua assunzione di responsabilità per la politica fiscale. Ha “riconosciuto” in Parlamento la sua responsabilità molto pesante, in questo momento, che “dobbiamo camminare sul filo del rasoio”, al fine di sostenere efficacemente il sistema sanitario e per mantenere in vita imprese e posti di lavoro. , Non interrompere le finanze pubbliche e pensare alla società in futuro quando ci viene chiesto di ripagare ciò che dobbiamo oggi.

READ  Contactless, metodi di pagamento Star per il 2020

Sul grande “tumulto” causato dalla frase “I prestiti di oggi devono essere ripagati dalle entrate fiscali di domani” e sulle critiche al quotidiano Avji Per la politica del governo “disumana” ha chiesto: La spesa oggi non è deficit? Non crea debito? Non lo pagheremo domani? Come lo pagheremo? Con una madre dal cielo? Il miele e il latte scorrono nei fiumi invece dell’acqua? Stiamo piantando un albero dei soldi che cresce come un jack bean? Dire la verità ai cittadini è disumano ed è bene raccontare favole del mondo? Ha chiesto Skylacakis.

Particolarmente E sulle proposte ufficiali dell’opposizione per affrontare la crisi epidemica, ha detto che si superano i 40 miliardi di euro “quando abbiamo il debito più grande” d’Europa, in percentuale del PIL.

Se seguiamo la loro politica, “Non ci saranno soldi, i mercati scuoteranno la testa, le differenze andranno in paradiso e la Banca centrale europea, invece dello spazio che ci ha dato fino al 2022, si sarebbe stabilita nella Ragioneria generale, dove avrebbero dovuto essere stabilite le tre istituzioni, e avrebbero preso le chiavi del fondo”. Come nel 2015 … Il viceministro delle finanze ha detto, aggiungendo: se sei un governo, con un programma del genere, la Banca centrale europea, prima che tu possa spenderlo, ridurrà i mercati obbligazionari greci al minimo, e saranno meno del finanziamento della seconda e terza fase della crisi, causando di più Danni dal 2015 …

Il tuo problema strutturale è un populismo non corretto, con promesse irrealistiche del tipo di Salonicco, che la gente ti voti, poi causi danni multipli, poi parli di illusione e poi “a tutta velocità al California of Memoranda Hotel”.

Critica alla mancanza di fondi per il settore sociale, Il signor Skellakis ha affermato che per quanto riguarda il 2018, il budget 2021 concede salute (da 3,8 miliardi di euro) e senza spendere 4,1 miliardi di covid, in istruzione (da 5,4 miliardi) 5, 6 miliardi, in pensioni (da 28,7 (29,2, in OPEC)) Da 1,3) 4,2 e disoccupazione (da 2,4) 2,6 miliardi di euro. “Dici molte parole, ma il nostro bilancio prevede spese sociali più elevate in tutti i settori”, ha affermato Skylacakis.

READ  Fitch Ratings: la moratoria è la più rischiosa per le banche in Grecia e Cipro

Alla fine, ha confermato l’impegno del ministro delle Finanze, Christos Staicouras, in questo Il Ministero della Salute “è tutto quello che serve” e ha informato il Parlamento che “dall’inizio dell’anno, e sotto la nostra responsabilità, inizieremo a realizzare progetti, che crediamo saranno inclusi nel fondo di recupero …”.

Nel suo intervento, Il rappresentante parlamentare di Syriza, Panos Skurlitz, ha chiesto al governo se sosterrebbe la proposta italiana di cancellare il debito pandemico o se sarebbe diventato la coda dei neoliberisti radicali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *