Sei Nazioni di Rugby | Vota il miglior saggio delle finali del torneo femminile delle sei nazioni

L’Irlanda ha alzato il sipario con un’ottima prestazione battendo l’Italia per 25-5 e arrivando terza al torneo.

Poi è stato il gran finale dove l’Inghilterra ha gestito il passaggio di tre con una vittoria forcipe, 10-6 contro la Francia allo Stoop.

Infine, l’ultima partita ha visto la Scozia prendere il sopravvento contro il Galles, 27-20, per finire quinto in questo torneo.

Puoi votare per il miglior tentativo dell’ultimo giorno. Ecco le quattro prove in lizza:

A. Amee-Leigh Crowe Murphy (Primo saggio – IRLANDA – Italia)

Gli irlandesi sono stati molto realistici contro l’Italia con un successo per 25-5, e Amee-Leigh Murphy Crowe è stato il grande artefice della vittoria.

La giocatrice di rugby a sette ha segnato due mete per il suo primo mandato con il Trefoil XV – e il suo primo tentativo ha mostrato come il suo gioco combacia con il rugby a sette.

Con un tocco, l’esterno ha preso un passaggio di Dorothy Wall per incrociare due giocatori italiani, prima di evitarne un altro e segnare.

B. Poppy Cleall (INGHILTERRA – Francia)

La partita tra Inghilterra e Francia si è giocata pochissimo. Anzi, è la meta di Poppy Cleall, l’unica del match, a separare le squadre.

Il numero 8 ha fatto la differenza poco prima della sosta. Dopo un calcio di punizione a seguito di una mischia, Cleall ha preso d’assalto la difesa francese.

Prima di essere abbattuta, ha trovato Zoe Harrison con un lasciapassare dopo il contatto. E subito dietro c’è Cleall che ha lasciato il colore per appiattire in forza.

C. Lisa Neumann (Scozia – GALLES)

READ  L'agenzia di marketing influence Ykone acquisisce l'italiana MB New Media Agency

Il Galles è arrivato sesto nel torneo, ma c’erano motivi di speranza nella sconfitta per 27-20 contro la Scozia.

Lisa Neumann ha segnato una meta all’inizio del secondo periodo per consentire alle donne gallesi di colmare il divario.

La palla è stata mandata rapidamente all’esterno, e Neumann ha messo le canne e ha resistito a due contrasti per appiattire in angolo.

D. Dorothy Wall (IRLANDA – Italia)

L’Irlanda non è rimasta indietro all’inizio della partita contro l’Italia a Dublino.

Ciara Griffin ha sfiorato una meta con palla strapazzata, ma la meta è stata negata per un attaccante.

Ma pochi minuti dopo, è stata Dorothy Wall a mostrare tutta la sua potenza per appiattire in angolo dopo un rigore giocato di mano da Stacey Flood che aveva sorpreso la difesa italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.