Se sei stato vaccinato a Monaco o in Italia, lo speciale pass sanitario per gli espatriati non si applica a te

Il governo francese sta predisponendo una tessera sanitaria speciale in modo che gli espatriati francesi che vivono al di fuori dell’Unione europea e vaccinati all’estero possano tornare in Francia e nell’UE. Monaco e Italia non sono interessati.

Il governo ha appena annunciato l’attuazione da lunedì 2 agosto di uno speciale pass sanitario affinché gli espatriati francesi che vivono fuori dall’Unione europea e vaccinati all’estero “con vaccini riconosciuti dall’Agenzia europea dei medicinali” possano tornare in Francia e nell’UE senza preoccupazioni.

Ciò che non è stato il caso, molti pass e vaccini stranieri sono stati percepiti come non validi.

Il sistema riguarda i francesi “vaccinati altrove che in uno dei seguenti paesi:

  • Stati membri dell’Unione europea
  • Andorra
  • Islanda
  • Liechtenstein
  • Monaco
  • Norvegia
  • UK
  • Svizzera”, questi paesi che consentono l’ottenimento del certificato digitale Covid dell’UE, accettato in Francia.

Come lo ottengo?

“Da oggi lunedì 2 agosto i nostri connazionali possono inoltrare le loro richieste. Per ricevere un QR code è sufficiente inviare via mail, attestato di vaccinazione, con documento di identità e prova di residenza allo straniero”, ha affermato il Segretario di Stato. per il turismo e la Francia all’estero Jean-Baptiste Lemoyne, citato nel comunicato stampa.

Inizialmente, il dispositivo è riservato “a persone già presenti” sul territorio francese o nell’UE o “in arrivo entro il 31 agosto”. “Le richieste di arrivo dopo questa data verranno prese in considerazione in seguito”, secondo il ministero.

Queste regole non modificano le misure sanitarie necessarie per l’accesso al territorio francese (scheda vaccinale completa o PCR o test antigenico o certificato di guarigione per le persone di età superiore ai 12 anni che non hanno una tabella vaccinale completa), ha aggiunto il Ministero degli Esteri francese Affari.

Il governo francese istituirà da lunedì una tessera sanitaria speciale in modo che gli espatriati francesi che vivono fuori dall’Unione europea e vaccinati all’estero “con vaccini riconosciuti dall’Agenzia europea per i medicinali” possano tornare in Francia e nell’UE. Monaco preoccupato!

© Ali Benbornane FTV

Il Consiglio costituzionale francese dovrebbe pronunciarsi questo giovedì sulla legge relativa alla gestione dell’emergenza sanitaria, che prevede in particolare la controversa estensione della tessera sanitaria a bar, ristoranti, fiere e fiere, nonché agli aerei , treni, autobus a lunga percorrenza e strutture mediche tranne in caso di emergenza.

READ  formazioni ufficiali e TV in diretta

E centri commerciali per decisione dei prefetti.

> In caso di domande su questo argomento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *