Quello che sappiamo di questo nuovo plesiosauro identificato negli Stati Uniti

Quello che sappiamo di questo nuovo plesiosauro identificato negli Stati Uniti

I paleontologi hanno recentemente identificato un nuovo genere e specie di plesiosauro polycot. L'animale prende il nome da due esemplari scoperti nel Wyoming e nel South Dakota negli Stati Uniti. Ha circa 80,5 milioni di anni, il che ci riporta alla fine del periodo Cretaceo.

Plesiosauri speciali

I plesiosauri Polycot rappresentano un'affascinante famiglia di rettili marini che fiorì durante il periodo Cretaceo. Apparvero all'inizio di questo periodo e le loro forme variarono fino al tardo Cretaceo. Queste creature acquatiche, membri della famiglia dei plesiosauridi, hanno lasciato il segno nella documentazione fossile con caratteristiche anatomiche distinte.

I policotilidi esibivano significativamente più A Corpo idrodinamicoE una coda corta Quattro arti a forma di grandi pagaieAccompagnato dall'allargamento della zona del torace e del bacino. Tuttavia, questo gruppo si distingueva per le caratteristiche da esso derivate Collo corto e testa imponente con mascella estesa.

L'origine dei polycot risale all'era Aptiana (da circa 125 milioni a 113 milioni di anni fa) in Australia. Nel corso del tempo, invasero il Nord America dalle Alpi (da 113 milioni a 100,5 milioni di anni fa). La sua distribuzione globale continuò fino alla sua estinzione alla fine dell'era di Maastrichtiano.

Recentemente sono stati identificati un nuovo genere e una nuova specie (Unktaheela Specta) dai fossili scoperti nel Wyoming e nel South Dakota forniscono ulteriori informazioni sulla diversità all'interno di questa famiglia.

Cosa sappiamo di questa nuova specie?

I due teschi fossilizzati, denominati olotipo e tipo ombrello, sono stati scoperti più precisamente nella formazione Sharon Springs. L'olotipo comprende un cranio quasi completo, una serie di mascelle inferiori, cervicali, osso sacro, caudali, costole e parti della cintura pelvica e toracica. Il paracadutista è costituito da un cranio completo, una mascella inferiore in tre pezzi e parti degli elementi postcranici.

READ  La nave libellula aliena si dirigerà verso Titano, una delle lune di Saturno!
L'olotipo degli spettri del plesiosauro Unktaheela. Crediti: Clark et al.

Risalente a ca 80,5 milioni di anni, Unktaheela Specta Si distingueva per le sue piccole dimensioni e dimensioni La sua lunghezza varia tra 2,3 e 2,6 metri.

Le caratteristiche distintive di questo plesiosauro includono un cranio ampio e pinne uniche. Le strutture piatte sopra i suoi grandi occhi indicano adattamenti per la protezione dalla luce solare e potrebbero essere correlate a una strategia di predazione visiva. In altre parole, questo animale ha sviluppato adattamenti alla predazione mediante stalking visivo in un ambiente illuminato dal sole.

Questa scoperta evidenzia la complessità delle interazioni ecologiche all’interno di questi antichi ecosistemi marini.

I dettagli dello studio sono pubblicati sulla rivista Ricerca sul Cretaceo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *