MotoGP Italia J3 Alberto Puig: “Alex Marquez non è stato bravo come ci aspettavamo”

Dopo aver lasciato Le Mans, il team manager Repsol Honda Alberto Puig ha annunciato che avrebbe dato agli ingegneri Honda due gare per rendere la RC213V una moto competitiva. La prima di queste due scadenze è appena trascorsa al Mugello e la meno che si possa dire è che la direzione di marcia non è stata trovata in HRC. Ora resta solo il Barcellona, ​​da questo fine settimana, a fare un miracolo alla KTM. E altrimenti?

Quando si fa il punto sulle sue truppe Honda, Alberto Puig poteva solo affrontare i fatti: “ è chiaro che non è stato, ancora una volta, il weekend migliore per noi. Sapevamo che il Mugello non sarebbe stato facile, ma non eravamo competitivi come avremmo voluto. Penso che la storia positiva sia il giro che Marc Marquez ha fatto proprio all’inizio della gara. Si sentiva bene sulla moto. Ma sfortunatamente è caduto nel secondo round, non ha potuto vedere Binder e ha commesso un errore. Può succedere e ci dispiace “.

Una prima delusione a cui altri dovevano avere successo … ” Pol Espargaró ha avuto qualche problema in gara e dopo sette o otto giri non è riuscito a sfruttare il suo potenziale ed è caduto di qualche posizione. Avevamo anche grandi speranze per Takaaki Nakagami, ma alla fine della gara ha commesso un errore ed è caduto. La sua partenza non è stata delle migliori, ma ha mostrato un buon ritmo e avrebbe potuto conquistare qualche punto “. E per la quarta banda di Tokyo? Alberto Puig è più grave inviando un messaggio: “ Álex Márquez ha avuto un weekend molto difficile e non è stato bravo come speravamo “.

READ  Burberry: un subappaltatore sospettato di sfruttamento da parte della polizia italiana

Alberto Puig: “Tutto quello che possiamo fare è continuare”

Il direttore della squadra Repsol Honda continua: ” Il Mugello non è andato bene per noi, ma possiamo solo andare avanti. Sappiamo che non stiamo vivendo il momento migliore, ma non ci arrendiamo. Andiamo a Barcellona adesso e cerchiamo di trovare il modo per superare le nostre difficoltà. Restiamo forti, stiamo insieme come una squadra. Stiamo affrontando tempi difficili, ma li abbiamo vissuti in passato e li abbiamo superati, proprio come supereremo questo tempo. Come squadra, riguadagneremo il nostro livello corretto a breve termine “. Da questo fine settimana lo facciamo di nuovo, per il Gran Premio di Catalogna.

MotoGP Italia J3: classifica

Credito di classifica motogp.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *