Mercoledì sciacallo || Dimitris Zakoletis “Il corridore”

Giannis Petruchilos scrive

È passato troppo tempo per me per pensare al modo Includerò il normale ogni giorno Lo sciacallo di questa settimana è Dimitris ZahulitesPiloti nel mondo dell’informazione. Dopotutto, tutto è fatto per loro, quindi perché non avere un’opinione su di loro.

In questa rubrica troveremo uno di voi Guida la tua moto tutti i giorni o chi fa giri veloci nei fine settimana Oppure tu che giri il mondo in moto e ci parlerai di tutto quello che la moto ti ha regalato, ma anche dei momenti difficili del vivere con le due ruote.

Il viaggiatore Dimitris Zahuletis

per lui Dimitris Zahuletis L’ho incontrato dal profondo del mio cuore La sua funzione principale è in SEGAS. Dimitris ha avuto una carriera impressionante nello sport con grandi differenze nell’atletica soprattutto nella sua 800ari preferita. Ma quello che non sapevo È appassionato di moto Soprattutto viaggiando con loro.

Quando eravamo adolescenti sperimentando scarichi, pneumatici, gomme e cingoli, ne aveva altri Una delle sue storie più austere è stata quando era dalla “parte sbagliata” del muro di Berlino, quando il muro era ancora lì!Obiettivi. Voleva viaggiare sulla sua moto e girare l’Europa poi con a Honda Africa 750. Da Amsterdam a Parigi e da Berlino a Barcellona, ​​Dimitris ha scritto i suoi chilometri e ha guardato molto.

Nella sua casa – nella sua casa – ospita una casa molto speciale ducati 999S ha portato dalla Germania con specifiche Superbike, mentre recentemente ha regalato Old Africa per una nuova CRF1000L. Questo può significare solo una cosa: Dimitris si prepara per nuove avventure Dice anche: “Mi sono perso!”. Questo sciacallo ne ha uno Viaggiatore dell’anima, disarma i complimenti e, soprattutto, realizza i suoi sogni!

READ  Mako Funibola avverte le star inglesi di non aggiornare il loro gioco o affrontare il taglio di Eddie Jones

Numero di identificazione dello sciacallo 21.

Vediamo cosa ci racconta Panagiotis

È stata la migliore moto che abbia mai avutoNon uno ma tre. La prima e la migliore è la Cagiva Elefant Lucky Strike 900i, la seconda è una Ducati 999S molto speciale che ho portato dalla Germania e la terza è la Honda Africa Twin CRF1000.

È la strada più divertente che abbia mai presoPassaggio di Napoleone in Francia. Dalla spiaggia di Cannes, passando per una montagna incantevole e impegnativa, arrivo a Grenoble.

Il miglior laboratorio in cui sono stato èIn un villaggio dei Paesi Bassi in cui mi trovavo per caso perché impediva a Cagiva di trasferirsi. Impeccabile in ogni modo e servizio rapido…naturalmente non ci tornerei!

Nelle montagne innevate con Kajiva e i suoi compagni.

Il miglior negozio di ferramenta/accessori in cui sono stato èHo trovato in Italia il negozio di accessori per eccellenza. Aveva letteralmente tutto! Ma non ricordo come si chiama.

Quale marca di pneumatici è la migliore?Preferisco Pirelli e Michelin. Uno per viaggiare e uno per divertirsi.

La moto per me è ليLibertà dell’anima.

La più grande follia che ho fatto èÈ partito da Amsterdam con destinazione San Marino. Anche se siamo partiti alle 9, siamo arrivati ​​il ​​pomeriggio successivo dopo 1.100 km senza passare la notte.

Dimitris ha storie incredibili da raccontarti dalle sue esperienze.

La mia più grande paura delle motociclette èGli automobilisti durante la guida con i cellulari in mano.

La mia macchina preferita èAmo tutte le supercar!

Il mio consiglio ai giovani motociclisti èAssicurati di prendere lezioni in pista con piloti esperti. Cambia tutta la tua visione delle cose.

I suoi fiori... uno per il divertimento e uno per i lunghi viaggi!

Una copia cartacea del suo archivio.  Nei campi di Elicia con una Ducati SS900.

E uno di Monaco indossa la sua divisa di pelle.

Dimitris consiglia ai ciclisti di prendere lezioni di guida con professionisti...

Leggi anche

READ  L'Italia vince l'Eurovision 2021

Mercoledì sciacallo || Panagiotis dalamarinis “Il parrucchiere”

Mercoledì sciacallo || Kostas Menexidis “L’apicoltore”

Mercoledì sciacallo || Thanasis Zacharias “L’appassionato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *