Marie Jagu: “Escappa, per contribuire alla ripresa del turismo in Italia”

L’Italia è il paese di una doppia avventura per Marie Jagu. È quello in cui la francese ha scelto di emigrare quasi 3 anni fa, e di intraprendere l’imprenditoria lo scorso aprile. Escappa è un servizio su misura, che mira a (ri)scoprire il Nord della Penisola ai turisti, e ai francesi in Italia in cerca di fughe per weekend diversi.

Cosa ti ha spinto a posare le valigie a Milano quasi tre anni fa?

Mi spingeva il desiderio di vivere un espatrio, un modo per uscire dalla mia comfort zone, ma senza prendere di mira l’Italia. Il mio compagno, un ingegnere, ha trovato lavoro a Milano, una città che potrebbe offrirmi anche grandi opportunità. La prima sfida è stata imparare la lingua visto che parlavo francese, inglese e spagnolo, ma non ancora italiano. Dopo tre mesi ho trovato lavoro presso Business France a Milano. È stata una bella esperienza, che mi ha anche permesso di andare avanti nel mio pensiero: volevo essere un imprenditore! Le mie esperienze di dipendente hanno infatti confermato il mio carattere indipendente e determinato.
Se andare all’estero è un’avventura che ti spinge a uscire dalla tua zona di comfort, fare affari è un’altra. Ed è qualcosa che mi spinge.

Hai così lanciato ESCAPPA nell’aprile 2021, alla fine della pandemia. La vostra azienda opera nel settore turistico, uno dei più penalizzati dalla pandemia. Una doppia sfida!

Escappa è appena nata, ma ho approfittato di questo periodo di confinamento per formalizzare questo progetto che maturavo da tempo.
Il turismo è infatti uno dei settori più colpiti dalla crisi, anch’io ho voluto contribuire, secondo me, alla ripresa, facendo viaggiare i francesi in Italia. Tanto più che il turismo locale sarà sicuramente favorito, almeno nel prossimo futuro.
Da sempre appassionato di viaggi e scoperte, ho viaggiato in particolare nel nord Italia, dal Piemonte al Veneto, ma anche in Toscana. Regioni imperdibili quando ti piace viaggiare in connessione con la natura, il vino e la gastronomia! Il mio obiettivo è condividere le mie scoperte in modo che le persone trascorrano una fantastica vacanza, in base alle loro aspettative e ai loro interessi.

READ  Italia: in Sicilia, un lago completamente prosciugato durante la notte

In concreto, a chi si rivolge Escappa e quali servizi offrite per “viaggiare nel Nord Italia”?
Ci rivolgiamo a turisti stranieri che desiderano viaggiare in Italia, così come a francesi già stabiliti a Milano o nel resto della Penisola, che vorrebbero riscoprire la Lombardia o altre regioni del Nord dello Stivale, altrimenti. È il caso ad esempio delle famiglie che vivono a Milano, che non hanno tempo per cercare attività adatte ai propri figli durante la settimana da fare durante il weekend, e che non vogliono tornare una decima volta sul Lago di Como.
Il primo servizio, La pre-scappata, consiste in una videoconferenza personalizzata di 30 minuti. Lo scambio consente di comprendere le aspettative dei viaggiatori, li consiglio in base alla loro età, profilo e altre esigenze per vacanze o weekend gastronomici, sportivi, incentrati sulla natura, città d’arte, accessibili alle famiglie. …
Per soggiorni più lunghi, questo consente di rendere il viaggio più irruento.
Il secondo servizio, La fuga, va più nel dettaglio, per viaggi di una o due settimane, e perché no di più se si presenta l’occasione. Offro un itinerario su misura, arricchito da una mappa personalizzata. È una vera e propria guida di viaggio adattata caso per caso, con schede su ogni luogo e attività. Seleziono gli alloggi disponibili (ma non posso prenotarli, non essendo un’agenzia di viaggi), consiglio ristoranti, gelaterie…
La guida è addebitata volontariamente per dare una certa flessibilità di scelta ai viaggiatori.
Per ora Escappa è focalizzata sul Nord Italia – ma anche sulla Toscana che amo – perché queste sono le regioni che conosco meglio. E soprattutto voglio consigliare luoghi che ho visitato, attività che ho testato.

READ  Corruzione, maxi operazione in provincia di Massa Carrara. Coinvolti anche i sindaci

Lerici, borgo di pescatori in Liguria

Le Isole Borromee, il Lago d’Orta, le Cinque Terre sono giustamente sotto i riflettori. Ma cosa consigliate per allontanarsi dai sentieri battuti dai turisti?
Questi luoghi meritano ovviamente una visita. Resta da vedere come aggirare il flusso turistico. A Como, ad esempio, una delle soluzioni è prendere quota. Consiglio la funicolare per Brunate che all’arrivo offre una bellissima vista sul lago, tranquillità, vicoli poco affollati e diversi sentieri escursionistici.
Vicino alle Cinque Terre, il piccolo borgo marinaro di Lerici è molto piacevole con i suoi numerosi sentieri escursionistici da esplorare per un panorama mozzafiato.
Per le fughe in Lombardia, la Valtellina offre splendide passeggiate con percorsi adatti a tutti i livelli in inverno e in estate, e magnifiche scoperte gastronomiche!
Sempre in Lombardia, bisogna pensare anche a piccoli centri come Cremona, città di Antonio Stradivari e del violino, Vigevano, soprannominata la città perfetta di Leonardo da Vinci, o Mantova, città della dinastia dei Gonzaga.

E qualche suggerimento per weekend in famiglia, con bambini, vicino a Milano?
Per quanto riguarda le gite “natura”, il Lago di Varese ei suoi due laghi vicini, Comabbio e Monate, hanno il vantaggio di un circuito intorno al lago sicuro, con un’atmosfera da picnic e giochi.
Sul fiume Adda che sale al Lago di Como, piacevole anche con i bambini il circuito attrezzato facente parte del sentiero leonardesco. Da vedere sul percorso, l’antico villaggio operaio Crespi d’Adda, classificato patrimonio Unesco. Per le città, Bergamo è facile da visitare, ma anche sorprendente per i bambini con i suoi bastioni, classificati anch’essi patrimonio dell’UNESCO.

panorama montano con ponte tibetano

Il turismo lento è in aumento. È sviluppato in Italia e quali attività consiglieresti?
La pandemia ci ha spinto a viaggiare in modo diverso, ma anche alla consapevolezza per un mondo più sostenibile. Nei dintorni di Milano, ad esempio, molti sono i circuiti da percorrere in bicicletta: da Peschiera del Garda a Mantova (45 km) il sentiero della Valtellina che costeggia il fiume Adda (114 km), cammina anche tra i vigneti. Molte località turistiche sono facilmente raggiungibili anche in treno da Milano, in particolare in Liguria. E questo ha il merito di evitare gli ingorghi di ritorno del weekend!
Per chi desidera idee per diversi weekend nella regione o sta programmando un soggiorno nel Nord Italia, anche se ha già prenotato la propria sistemazione e pianificato un itinerario, Escappa sarà lieta di fornirgli una consulenza personalizzata!

READ  Italia - Italia: "la lotta della vergogna" tra Ibrahimovic e Lukaku per la stampa

Contatto
Marie Jagu: [email protected]
www.escappa.net
Social networks: Instagram ; Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *