Lo studio ha scoperto che i tamponi possono contenere alcuni metalli tossici

Lo studio ha scoperto che i tamponi possono contenere alcuni metalli tossici

Ricercatori statunitensi hanno concluso in una nuova analisi che l’uso di tamponi è una potenziale fonte di esposizione a metalli tossici, come il piombo. Più di dieci aziende mirano alla presenza di questi minerali nei loro prodotti.

• Leggi anche: Dolori mestruali: il medico spiega che i sintomi sono tornati alla normalità da molto tempo

• Leggi anche: Mestruazioni anticipate: le ragazze sono più suscettibili ad alcune malattie

In totale, secondo il quotidiano britannico “Daily Mail”, sono stati rilevati 16 metalloidi in 30 cuscini di 14 marche diverse.Stare Dall'Università di Berkeley, California, pubblicato sull'ultimo numero della rivista Ambiente internazionale.

Sono state osservate concentrazioni di alcuni metalli tossici, tra cui cadmio (7,64 ng/g) e arsenico (2,56 ng/g).

IL Cadmio Secondo Environment Canada, in alcuni casi può causare riduzione della crescita, danni agli organi, ritardi cognitivi e cancro.

da parte sua,Arsenico inorganico Può contribuire al diabete e alle malattie respiratorie, secondo l’Istituto Nazionale di Sanità Pubblica del Quebec.

Gli esperti hanno analizzato anche concentrazioni molto elevate di piombo (120 ng/g). Può causare danni al cervello e al sistema nervoso in caso di avvelenamento grave, secondo “The Verge”.Ospedale pediatrico di Montreal.

Queste concentrazioni erano più elevate anche nelle soluzioni tampone inorganiche, mentre il livello di arsenico sarebbe più elevato nelle soluzioni organiche.



Inessa – Stock.adobe.com

Pertanto, gli assorbenti sarebbero una potenziale fonte di esposizione a metalli tossici.

Uso molto comune

Negli Stati Uniti, secondo il rapporto, più della metà delle donne mestruate utilizza gli assorbenti interni (dal 52 all’86%). Ne utilizzeranno in media 7.400 durante la loro vita. Questo è ciò che ha spinto gli specialisti a condurre questa analisi che, a loro conoscenza, sarà la prima su questo argomento.

READ  La NASA ha accidentalmente diffuso la vita su Marte?

Tuttavia, gli esperti tengono a sottolineare che non possono confermare che la salute fisica venga compromessa ad ogni utilizzo.

“Non sappiamo se il piombo possa fuoriuscire dal tampone ed essere assorbito dall'organismo. […] “Anche se abbiamo trovato questi minerali presenti nel tampone, non possiamo dire se contribuiscano ad eventuali effetti sulla salute in questa fase.”Dott Jenny A. Sherston, uno degli autori dello studio.

Gli esperti non hanno specificato quali marchi siano stati scelti per l'analisi, ma hanno affermato che erano molto popolari. I tamponi provenivano da Stati Uniti, Regno Unito e Spagna, nonché da due importanti rivenditori online.

Hanno inoltre osservato che saranno necessarie ulteriori ricerche per determinare se i minerali presenti nei tamponi possano raggiungere l’epitelio vaginale ed entrare nella circolazione sistemica.



Files-Stati Uniti-Francia-Donne-Salute-Assorbenti-Ricerca

Prodotto – Stock.adobe.com

Come ridurre i rischi per la salute?

IL Sito web del governo canadese Avverte le donne di alcuni rischi per la salute.

“L'uso di tamponi può aumentare il rischio di secchezza vaginale e ulcere vaginali, soprattutto se i tamponi utilizzati sono più assorbenti del necessario per controllare il flusso mestruale”, afferma il sito. Potrebbero verificarsi anche seri problemi di salute se ci si dimentica di rimuoverli.

Ecco alcuni consigli generali del governo per prevenire problemi con i tamponi:

  • Lavarsi le mani prima e dopo l'installazione o la rimozione
  • Cambialo ogni 4-8 ore
  • Assicurati che sia di buona qualità e provenga da un marchio affidabile
  • Non utilizzare in caso di sindrome da shock tossico (TSS).
  • Non usarlo di notte

Restano disponibili altre opzioni, come coppette mestruali, assorbenti e dischi mestruali.

READ  Un nuovo tipo di reattore a fusione costruito in un laboratorio governativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *