L’Italia non vuole più dipendere dal gas russo entro la seconda metà del 2024, secondo un ministro

Di

Reuters

il 03.05.2022 alle 09:56

Lettura 1 min.

L’Italia intende non dipendere più dal gas russo nella seconda metà del 2024, ha affermato il ministro italiano per la Transizione ecologica Roberto Cingolani (nella foto) in un’intervista pubblicata martedì al quotidiano La Repubblica. /Foto scattata il 2 ottobre 2021/REUTERS/Guglielmo Mangiapane


GUGLIELMO MANGIAPANE

MILANO (Reuters) – L’Italia intende non dipendere più dal gas russo nella seconda metà del 2024, ha affermato il ministro italiano per la Transizione ecologica Roberto Cingolani in un’intervista pubblicata martedì al quotidiano La Repubblica.

“Dovremmo essere autosufficienti entro la seconda metà del 2024, potremmo fare a meno di importare gas russo”, ha spiegato.

Alla domanda sul meccanismo di pagamento in rublo proposto per il gas russo, Roberto Cingolani ha sottolineato che la Commissione europea doveva prendere una decisione politica “chiara e inequivocabile” per evitare che la colpa ricada sui singoli governi e sulle compagnie petrolifere e del gas.

(Report Andrea Mandalà; versione francese Dagmarah Mackos; montaggio di Kate Entringer)

READ  berlino tutti i giorni (fino al 21 febbraio 2021)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.