La mancanza di sonno porta a disturbi della memoria. Ecco perché

La mancanza di sonno porta a disturbi della memoria.  Ecco perché

È l'incubo di ogni studente. Il giorno prima di un esame importante è meglio schierare le Red Bull e continuare a studiare fino alle prime ore del mattino? Oppure è meglio beneficiare di una buona notte di sonno? Chiunque, dopo una notte insonne, abbia effettivamente provato quella sensazione di vuoto interstellare di fronte alle avversità, sa qualcosa: la mancanza di sonno può ridurre drasticamente la ritenzione delle informazioni.

studio Condotto dall'Università del Michigan e pubblicato il 12 giugno sulla rivista natura Spiega le ragioni. Lo studio, condotto sui roditori, ha dimostrato che un importante segnale cerebrale associato alla memoria a lungo termine viene indebolito nei topi quando vengono privati ​​del sonno. La cattiva notizia: anche una notte di sonno ristoratore dopo una notte agitata non sembra essere sufficiente per ripristinare questo segnale.

Tutte le novità a portata di mano!

Per soli CHF 29 al mese avete accesso illimitato a tutti i nostri articoli. Approfitta della nostra offerta speciale: il primo mese a soli 9 CHF!

Partecipare

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull'applicazione mobile
  • Piano di pubblicazione di 5 articoli al mese
  • Visualizza la versione digitale del quotidiano dalle 22:00 del giorno precedente
  • Accedi agli integratori e alla rivista T, Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

READ  Le piante bruciano se le innaffi al sole?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *