Senza la pandemia e l’uso massiccio del telelavoro, l’idea probabilmente non sarebbe germogliata nella mente del promotore di Borgo Office, la nuova piattaforma italiana dedicata alla prenotazione di agriturismi: offrire ai lavoratori da remoto la possibilità di soggiornare gratuitamente in borghi di charme. La controparte suggerita: invece di fare la spesa al supermercato locale, acquista i prodotti della fattoria, che i tuoi ospiti saranno felici di offrirti per la degustazione.

“Nessun cliente è ancora partito senza aver acquistato qualcosa”, spiega Federico Pesanty sul sito di Huffpost Italia. egli è l’inventore del concetto di “smart working”. & sostegno dell’azienda agricola”:

L’obiettivo è rivitalizzare i villaggi. In primo luogo perché sono quelli che soffrono di più lo spopolamento. Poi perché è lì che lavoriamo meglio, in mezzo alla natura e in assoluta tranquillità. Questo è un modello vantaggioso per tutti”.

Crea un circolo virtuoso

Federico Pesanty è convinto: nomadi digitali e proprietari di fattorie possono facilmente trovare un terreno comune. “L’ospite può decidere liberamente se acquistare o meno il paniere di prodotti. Per il momento proponiamo tre cesti, da 100, 200 o 400 euro. Il modello si basa sul fatto che l’ospite si affeziona al luogo in cui si trova. È moralmente incoraggiato ad acquistare i prodotti della fattoria. Diventa facilmente un cliente ea volte continua ad acquistare anche dopo essere tornato a casa. Così facendo si attiva un meccanismo virtuoso anche per il paese in cui è ubicata l’azienda grazie al boom turistico del smart working”.

READ  tour fotografico dell'osteria Madonna, il nuovo ristorante italiano a Parigi con decorazioni autentiche

Per il momento – la piattaforma ha solo pochi mesi – le opzioni di alloggio gratuito vanno da una notte a una settimana in loco, ma sono disponibili soggiorni più lunghi, fino a sei mesi. Il ruolo di Borgo Office si è limitato a selezionare agriturismi accoglienti per i lavoratori a distanza, ovvero confortevoli, ubicati in un ambiente perfettamente conservato, dotati di WiFi e con spazi di lavoro funzionali e piacevoli.

il HuffPost Italia elenca una dozzina di borghi incantevoli, dalla Toscana alla Sardegna, pronti ad accogliere i nomadi digitali in cambio dell’acquisto dei prodotti aziendali. Entro la fine dell’anno Borgo Office stima di poterne federare una trentina.