Il Milan vince la scossa contro il Napoli e la testa della Serie A

Il Milan vince la scossa contro il Napoli e la testa della Serie A

Olivier Giroud ha spianato la strada al Milan, che ha preso il controllo del campionato italiano vincendo a Napoli 1-0 grazie ad un gol ricco di opportunismo del francese.

I rossoneri, unici leader, hanno ora un materasso di tre punti di vantaggio sui napoletani respinti sull’ultimo gradino del podio dopo quest’ultimo match della 28a giornata.

Ma gli uomini di Stefano Pioli sono solo due passi avanti rispetto alla vicina Inter, che ha una partita in meno, un incontro da riprogrammare contro il Bologna.

In una partita chiusa, povera di tiri, l’esordio allo stadio Diego-Maradona è arrivato da una punizione lunga malamente respinta: un tiro poco ispirato dalla destra del Milan Davide Calabria si è trasformato in un’offerta per Olivier Giroud che devia di un passo in rete di David Ospina (49°).

Un gol tanto più fortunato in quanto il campione del mondo francese, prima del suo ottavo gol stagionale in Serie A, aveva quasi rinunciato al suo posto dopo il primo periodo.

Zlatan Ibrahimovic ha scaldato a lungo tutto l’intervallo per essere pronto a sostituire l’attaccante dei Blues, vittima di uno squarcio sopra la caviglia sinistra dopo un intervento nel finale di Kalidou Koulibaly (25°).

Olivier Giroud ha infine ceduto il posto ad Ante Rebic (68°) a causa di una distorsione all’altra caviglia.

E “Ibra”, colpito nelle scorse settimane da un tendine d’Achille, ha dovuto attendere gli ultimi minuti (89°) per muovere i primi passi a terra dal 23 gennaio.

Il finale è più animato ma i milanesi reggono lo shock e lavano via l’insulto della sconfitta dell’andata a San Siro (1-0).

Questa prima sconfitta napoletana da metà dicembre in Serie A pone fine a una serie di otto partite senza sconfitte. Ma la fascia di Lorenzo Insigne conserva quattro unità in più rispetto al suo primo inseguitore, la Juventus Torino, che domenica ha continuato la sua ascesa.

– Morata guida la Juve –

La Juve si è assicurata la quattordicesima partita di campionato senza sconfitte, battendo lo Spezia 1-0 in casa domenica.

Con 53 punti, i torinesi sono ora sei punti di vantaggio su Atalanta Bergamo e Roma, le prime due squadre fuori dalla zona di qualificazione per la prossima Champions League.

Italia: Milan vince la scossa contro il Napoli e la testa della Serie A

A quattro giorni dalla vittoria per 1-0 in recupero sul prato della Fiorentina – ex squadra del neo attaccante del Torino Dusan Vlahovic – nella semifinale di andata di Coppa Italia, la Vecchia Signora questa volta ha potuto contare su un gol di Alvaro Morata. Lo spagnolo è stato servito in modo impeccabile da Manuel Locatelli (1-0, 21°) per il suo primo gol da metà gennaio, dopo un brutto passaggio del portiere Ivan Provedel.

Nonostante le buone occasioni nel secondo tempo, gli uomini del tecnico dello Spezia Thiago Motta non avrebbero mai potuto rimontare contro i compagni di squadra di Adrien Rabiot, due compagni a centrocampo del PSG qualche anno fa.

READ  Rimini, choc in ospedale. Macchine dei dottori distrutte - Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *