Il francese Lafay vince l’ottava tappa del Giro d’Italia

A 25 anni Victor Lafay ha aperto il suo banco professionale al Giro d’Italia nel modo più bello. Il pilota Cofidis ha ottenuto la prima vittoria in carriera sabato 15 maggio nella 8e Tappa del Giro, lunga 170 chilometri tra Foggia e Guardia Sanframondi.

Vincitore in solitaria al termine dell’ultima difficoltà di giornata, Lafay aveva lasciato i compagni in fuga a 3 chilometri dal traguardo per vincere con una trentina di secondi di vantaggio sull’italiano Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa) e sul tedesco Nikias Arndt (DSM).

La vittoria di tappa si è giocata fino alla fine tra i nove componenti di una fuga che si era formata a 54 annie chilometro, dopo una partenza molto vivace e una prima ora segnata dall’abbandono dell’australiano Caleb Ewan, vincitore della 5e e 7e passi. Ma Lafay, più fresco ea costo di una grande fatica, è riuscito a far fronte ai suoi avversari nell’ascesa della Guardia Sanframondi, classificata in quarta categoria.

Prima vittoria per Cofidis al Giro dal 2010

Professionista dal 2019, il savoiardo ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei U21 nel 2018, alle spalle del prodigio svizzero Marc Hirschi. In Italia, Lafay sta solo giocando il suo secondo Grand Tour, dopo aver finito 81e nella classifica generale del Giro di Spagna lo scorso autunno. Questo sabato, il francese ha regalato a Cofidis il suo primo successo al Giro dalla vittoria di Damien Monier al Giro d’Italia 2010.

Cinque minuti dopo Lafay, il gruppo ha tagliato il traguardo senza grandi cambiamenti nella classifica generale. L’ungherese Attila Valter (Groupama-FDJ) mantiene la maglia rosa del leader alla vigilia del 9e Tappa della domenica. Quest’ultima si annuncia come la più difficile della prima settimana, con tre salite nel massiccio abruzzese.

Il mondo con AFP

READ  Il programma dell'apertura dei Mondiali di Sci Alpino a Cortina d'Ampezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *