HBO e HBO Max: WarnerMedia au beau fixe


Gli oli WarnerMedia possono far sorridere. Il numero di abbonati insieme a HBO e HBO Max, il cavo a pagamento e i servizi di streaming, supera tutte le aspettative mentre Max viene lanciato in tutto il mondo…

Alla fine del 2021, i due servizi avevano almeno 73,6 milioni di abbonati mentre la società contava su un range di 70-73 milioni. Questi numeri sono stati forniti da John Stankey, CEO di AT&T, la società madre di WarnerMedia. Quest’ultimo ha anche annunciato una serie di misure relative al flusso.

Da parte sua, in un breve intervento con Deadline, Jason Keeler, CEO di WarnerMedia, ha affermato che il 2021 è stato “l’anno di HBO Max”. Ha aggiunto che Max è ora presente in 46 paesi, rifiutandosi di dire di più sulla distribuzione degli abbonati negli Stati Uniti e nel resto del mondo. Entro la fine del mese, dovremmo saperne di più, poiché AT&T rivelerà i suoi numeri quando pubblicherà i risultati per il quarto trimestre del 2021.

HBO Max è stato lanciato a maggio 2020 ed è iniziato molto lentamente prima di trovare il proprio ritmo. Inoltre, il servizio di streaming, che ha pagato i clienti HBO negli Stati Uniti per accedervi senza costi aggiuntivi, ha iniziato a diventare globale lo scorso giugno e ha anche introdotto un abbonamento supportato da pubblicità più economico. Dopo la confusione sul marchio, a causa della presenza di altre app di streaming a marchio HBO, Max si è assicurato uno snellimento della pubblicazione negli Stati Uniti (tramite Roku e Amazon, due dei principali portali di distribuzione di streaming negli Stati Uniti).

A livello internazionale, HBO Max è ancora lontana dall’entrare nei principali mercati di Regno Unito, Italia e Germania, a causa di precedenti accordi di distribuzione con Sky. Alla domanda se WarnerMedia tenterà di impegnarsi nuovamente negli accordi con British Telecom, che dureranno fino al 2024, Keller ha risposto: “Stiamo ancora discutendo con i nostri partner”. Si prevede che HBO Max acquisirà una maggiore attenzione internazionale una volta che WarnerMedia si fonderà con Discovery e si separerà da AT&T, in attesa del via libera dei regolatori entro la fine dell’anno.

READ  Incendio in un camion con animali sulla strada statale Atene - Lamia

Nel 2021, HBO Max ha beneficiato delle uscite dei film della Warner Bros.. In particolare Duna E la quarta parte di matrice nel quarto trimestre. Questo modulo di uscita è stato introdotto come misura in relazione alla pandemia di COVID-19 e non dovrebbe rimanere in vigore, ma ha contribuito ad attirare un certo numero di nuovi abbonati. Alla domanda su questo importante problema, Kilar ha spiegato che era stata pianificata una strategia di rilascio “specifica per il film”, con alcuni che uscivano contemporaneamente nei cinema e nelle trasmissioni, mentre altri venivano collocati nelle finestre. Esclusivamente nelle camere.

Dopo aver spostato le montagne per entrare nel settore dell’intrattenimento nel 2018 con l’acquisizione da $ 85 miliardi di Time Warner, AT&T ha annunciato l’anno scorso che si sarebbe separata da WarnerMedia. La società si è scissa da DirecTV in una nuova entità sostenuta dalla società di private equity TPG.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.