cancellazione del Festival del Cinema Italiano 2023

cancellazione del Festival del Cinema Italiano 2023

Ogni anno, Annecy ospita il Festival del cinema italiano tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Purtroppo quest’anno l’evento non avrà luogo.

2023, anno di pausa per il Festival del Cinema Italiano

Dal 1983, il Festival del cinema italiano si svolge ogni anno ad Annecy. Durante la crisi sanitaria, nel 2021, si era addirittura trovata un’alternativa con un formato ibrido. Ma nel 2023 gli spettatori dovranno fare a meno dell’evento.

L’argomento avanzato è il costo del festival, che ora è sostenuto solo da Bonlieu Scène Nationale e di quasi 200.000 euro all’anno. Altro punto evidenziato, il cambio di direzione a Bonlieu. Nei prossimi giorni dovrebbe essere nota anche la successione di Salvador Garcia.

Un ritorno dell’evento nel 2024?

Tuttavia, il Festival del cinema italiano potrebbe tornare ad Annecy nel 2024. Sarebbe quindi completamente ridisegnato e mirerebbe a riunire tutti gli attori del festival. Per il momento è stata creata una petizione dall’associazione Plan Large per il mantenimento della manifestazione. È già stato firmato da più di 900 persone.

Il Festival del cinema italiano, punto di riferimento in Francia

L’Annecy Italian Film Festival è un punto di riferimento in Francia. Ogni anno viene proposto un programma ricco e variegato e ospiti prestigiosi fanno tappa nella città lacustre. Finora le proiezioni hanno avuto luogo a Bonlieu Scène Nationale, a Nemours, all’Auditorium de Seynod o anche a La Turbine e al Mikado.

40 anni nel 2022

annecy festival del cinema italianoNel 2022 l’evento ha festeggiato il suo 40° anniversario. Per l’occasione il programma si è concentrato sul cinema contemporaneo, ma sono stati realizzati anche omaggi ad alcuni cineasti, come Ennio Morricone.

READ  Hyperloop TT firma un accordo con il governo italiano

Molto apprezzato dai cinefili e dagli amanti dell’Italia, l’evento è stato anche un’occasione per promuovere il cinema italiano tra gli studenti delle scuole superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *