Austria: attua il lockdown per i non vaccinati – vaccinati…

“Il Chiudere “Per i non vaccinati, sta già dando i suoi frutti”, ha detto il cancelliere austriaco. Alessandro Salenberg In un’intervista all’Agence France-Presse: “La scorsa settimana Altre 500.000 persone sono state vaccinate. Questo è esattamente ciò che volevamo ottenere”.

Secondo il cancelliere austriaco Molti austriaci si sono precipitati a farsi vaccinare, Quando viene notificata l’imminente chiusura non vaccinale, che entrerà in vigore lunedì 15 novembre.

La misura dura in linea di massima dieci giorni Si applica a tutte le persone di età superiore ai 12 anni che non sono state vaccinate o guarite dal coronavirus negli ultimi sei mesi. Le persone non vaccinate possono uscire di casa solo per acquistare cibo di base, lavorare, andare dal medico e fare esercizio.

Leggi anche

di recente Il governo austriaco ha inizialmente adottato misure restrittive soprattutto per i non vaccinatoriEscludendoli dall’accesso a ristoranti, impianti sportivi, parrucchieri e barbieri.

Voglio vaccinare i non vaccinati e non chiuderli in casa.

Il cancelliere austriaco ha negato le accuse in una dichiarazione rilasciata venerdì, affermando che “accuse simili senza fondamento in relazione al governo sono state fatte più di una volta. “Il nostro obiettivo è chiaro. Voglio che i non vaccinati vengano vaccinati “E non chiuderli nelle loro case”, ha detto Alexander Salenberg, aggiungendo che non poteva immaginare che i due terzi della popolazione accetterebbero un blocco globale di “solidarietà” con il 33% della popolazione non vaccinata.

Secondo il cancelliere austriaco, l’obiettivo del Lockdown per i non vaccinati è “prevenire il crollo delle cure mediche” nel Paese. Da segnalare che i casi di coronavirus in Austria sono aumentati notevolmente negli ultimi giorni, superando gli 800 casi ogni 100.000 casi negli ultimi sette giorni, mentre i casi in Germania sono attualmente 312.

READ  Jodi Comer è la moglie di Napoleone Bonaparte di Ridley Scott

Olaf Souls vuole una discussione sulla vaccinazione obbligatoria

In Germania, è chiaro che il cancelliere nominato, Olaf Solz, non è favorevole alla vaccinazione obbligatoria universale. titoli, invece, Invito a un dibattito pubblico sulla vaccinazione obbligatoria Alcuni gruppi professionali, come i lavoratori delle case di cura, pubblicizzano la possibilità di decisioni a breve termine.

Leggi anche

Austria: azione di blocco per i non vaccinati - 500.000 persone vaccinate in una settimana - Figura 3

“Penso che sia giusto discutere se dobbiamo andare avanti con questa misura”, ha detto il cancelliere ad interim al Süddeutsche Zeitung Economic Forum. Olaf Solz ha sottolineato che è certamente positivo avviare un dibattito su questo tema, aggiungendo che socialdemocratici, verdi e liberali hanno scelto consapevolmente di avviare uno scambio di opinioni pubblico sulla vaccinazione obbligatoria. Olaf Souls ha sottolineato che la vaccinazione è obbligatoria per alcuni gruppi professionali Questo è possibile solo quando c’è un ampio consenso. “Se lo raggiungeremo, sarà sicuramente positivo”, ha detto.

Fonte: dw.com

ultime notizie

Sii il primo a leggere le notizie su ciò che sta accadendo in questo momento in Grecia e nel mondo su thetoc.gr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *