turismo. A Pasqua, scopri i laghi più belli del nord Italia

Lago Maggiore

Unisce cultura e relax immersi nella natura. Una passeggiata sul monte Mottaron permette di vedere le amate valli lombarde e piemontesi e il lago d’Orta, sul quale ama il parapendio.

In questo scenario incantevole, Stresa e le Isole Borromee lasciano da sogno: sono raggiungibili a piedi (consentendo 4 ore di cammino), in funivia (21€ andata e ritorno) e in battello (un’ora crociera a partire da 20€), queste città attirano appassionati di storia (in particolare Belle Époque) e botanica esotica.

In programma: Corso Umberto; Villa Pallavicino (ingresso 13€) e il suo maestoso parco dove zebre, scimmie e lama trascorrono happy hour tra pini, sequoie e magnolie; Palazzi e rassegne fiorite dell’Isola Bella (20€) e dell’Isola Madre (17€).





Tre città d’arte da vedere nelle vicinanze

1- Milano

La città nasconde gemme architettoniche: la piazza centrale e il suo Duomo riccamente decorato con vetrate e statue, Piazza Scala e il suo famoso teatro, Palazzo della Regione, negozi e caffè di Via Dante, Castello Sforzesco, Parco Sempione, Basilica di Santa Maria delle Grazie (consigliata la prenotazione per vedere l’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci) e la Chiesa di Sant’Ambrogio.

2. Bergamo

Bergamo svela i suoi edifici di oltre 2000 anni: prima la Città Alta (Cattedrale di Sant’Alessandro, la Basilica di Santa Maria Maggiore ei bastioni) e poi la Città Bassa (Torre dei Caduti e diversi musei).

3. Verona

La città ospita anche tesori imperdibili: la Casa di Giulietta, la Cattedrale di Santa Maria Matriculare, il Ponte Scaligero, Piazza Bra, Castelvecchio, Torre dei Lamberti e Parco Giusti.


Il Lago di Como, ossessione dell'aristocrazia milanese e del jet set internazionale, incanta tutti i suoi visitatori.  Illustrazione Adobe Stock
Il Lago di Como, ossessione dell’aristocrazia milanese e del jet set internazionale, incanta tutti i suoi visitatori. Illustrazione Adobe Stock

Lago di Como

Il Lago di Como, ossessione dell’aristocrazia milanese e del jet set internazionale, incanta tutti i suoi visitatori. La città omonima si anima soprattutto in primavera, estate e autunno. Consigliamo una sosta al Duomo, fotografare i palazzi medievali in Piazza San Fedele, visitare il Tempio di Volta (4€) e Villa Olmo (ingresso gratuito).

READ  Ragazzi, giocatori naturalizzati... Come fa l'Italia, abituata ai cappelli seducenti, a cercare di restituirgli l'immagine

Incantevoli anche altre mete dai profumi sorprendenti di camelie e azalee: Villa d’Este (Cernobbio), Villa del Balbaniello (Lenno), Villa Carlotta (Tremezzo) e Villa Melzi (Bellagio).


Il Lago di Garda è il più grande d'Italia.  Illustrazione Adobe Stock
Il Lago di Garda è il più grande d’Italia. Illustrazione Adobe Stock

Lago di Garda

Il Lago di Garda, il più esteso d’Italia, si estende su tre regioni a clima mediterraneo: Lombardia, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Alla sua punta settentrionale, la località balneare di Riva del Garda, famosa per gli sport acquatici, vi invita a passeggiare a piedi o in bicicletta tra alberi di limoni, palme e allori, alla scoperta dei meravigliosi monumenti storici: nella piazza principale, Torre Abonale e Palazzo Pretorio; nel centro storico, la Porta Torre de San Marco e la Chiesa della Disciplina; Sulle alture della Rocca sorge un antico castello.

A tre chilometri di distanza, anche le zone intorno al Lago di Tenno e alle Cascate del Varone sono divertenti da scoprire.

Un’altra città da esplorare: Malcesine, misurata dal Castello Scaligero, Palazzo dei Capitani, tipiche stradine veneziane, senza dimenticare la funivia per il Monte Baldo da dove partono numerosi sentieri escursionistici (€ 22 andata e ritorno).

Sulla sponda orientale del Lago di Garda, Bardolino è nota per gli uliveti terrazzati e i vigneti che attraversa la Strada del Vino. Lazise con i suoi bastioni, le sorgenti termali curative e il suo porticciolo peschereccio promettono momenti di relax.

A sud, Peschiera del Garda invita le coppie a fare una romantica passeggiata lungo i suoi canali.

A Sirmione ci sono anche alcune tappe turistiche: Rocca Scaligera, la Basilica di San Pietro in Mavino, le Grotte di Catullo e la sua bellissima spiaggia.

A ovest, Desenzano del Garda, Salò, Limone sul Garda e i loro dintorni sul lato della scogliera suggeriscono anche di allungare le gambe in un ambiente ondulato.

READ  Euro 2020: spagnoli, italiani e danesi non possono raggiungere le semifinali della loro vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.