Tom Dumoulin smette di pedalare!

La notizia che ha sorpreso il mondo del ciclismo si è diffusa sabato 23 gennaio. Tom Dumoulin, un olandese di 30 anni di Jumbo Wisma, ha annunciato di aver smesso immediatamente di pedalare, anche lasciando il ritiro della squadra. Dumoulin, vincitore del titolo Giro Ditalia nel 2017, è passato da Sunweb a Jumbo Visma nel 2020 dopo aver avuto un brutto anno nel 2019, con un grave infortunio al ginocchio. Nel Tour de France 2020, Primoz Rogelic ha contribuito enormemente alla vittoria. Ha poi lasciato Volta per esaurimento e recentemente ha dichiarato che per la prima volta farà più gare in primavera, una stagione che non è andata bene, ma quest’anno era ottimista.

Il giorno prima di annunciare la sua partenza, il suo team ha annunciato che il suo piano per il Tour de France è quello di supportare Dumoulin e Roglic nei ruoli di leadership. Dopo 24 ore, Dumoulin ha annunciato la sua partenza dicendo di essere stato sottoposto a forti pressioni nel 2020, volendo ringraziare la sua squadra, gli sponsor e la famiglia come atleta, ma mettendo da parte i suoi sentimenti come essere umano. Una volta deciso di smettere, si svegliò il giorno dopo felice dopo molto tempo, sentendo che un grande peso gli era stato tolto. Jumbo Visma ha pienamente sostenuto la sua decisione dicendo che avrebbe tranquillamente considerato se e come tornare al ciclismo professionistico. Quindi, almeno per ora, sta completando una carriera di dieci anni.

Il compagno di squadra, Wout Van Aert, che ha recentemente rinnovato il suo contratto con la squadra per 3 anni ed è diventato uno dei primi 10 ciclisti più pagati, ha affermato di comprendere appieno la pressione che Dumulin sta provando e spera di tornare al ciclismo e altro ancora. Può essere.

READ  Di fronte al Parma, che riunisce i suoi giocatori della nazionale italiana, CAB gioca una rotazione pre-partita a Castres, nella top 14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *