Solo … Obamayang non è stato sprecato – tre volte il vantaggio dell’Italia

se fosse L’Arsenal non vuole Obamayang? Cosa li dipingerà di nero i Gabonezo? Il rapporto del veterano attaccante con la squadra londinese ha raggiunto un punto critico. L’Arsenal ha rivelato le sue intenzioni nelle ultime settimane. I “Kanonierides” sono ormai convinti di non avere nulla da guadagnare dall’avere Pierre Emerick Obameyang e stanno facendo di tutto per sciogliere il suo contratto.

La cooperazione tra le due parti è stata ufficialmente completata nell’estate del 2023. Tuttavia, l’atmosfera mostra che l’Arsenal e l’Aubameyang si separeranno presto, molto probabilmente entro il prossimo mese. Sia il giocatore che la squadra londinese non vedono la luce. Quindi è meglio che tutti interrompano presto la loro collaborazione.

Seguici sul nostro canale YouTube ufficiale

I post degli ultimi giorni hanno sempre più gruppi su questo argomento. L’articolo di ESPN di oggi afferma che Pierre-Emerick Aubameyang, non solo perso, non passerà attraverso questo divorzio. Il gabon è richiesto. Dietro l’angolo aspettano tre squadre italiane, pronte a scoprire quanto chiede l’Arsenal per salutare il proprio giocatore.

Juventus, Inter e Milan aspettano il momento giusto per colpire Obamayang

Inter, Milan e Juventus restano nei loro dispositivi. Le tre squadre italiane sanno di poter guadagnare molto dalla faida di Aubameyang con l’Arsenal. Il 32enne ovviamente non si è dimenticato del pallone. Quindi potrebbe andare in un’altra squadra e fare la differenza. I tre sopra vogliono aggiungere il centrocampista offensivo di questa stagione al loro roster.

I prossimi giorni mostreranno quale dei tre sopra potrà emergere vittorioso in gara. Ma Obamayang ha già in mente nuove sfide. L’Arsenal se n’è andato da tempo. Il club non ha capito…

READ  La National Basketball Association è nel secondo girone per le qualificazioni ai Mondiali 2023 - news - news

Segui sportsking.gr su Google News Per essere il primo a conoscere le novità dei maggiori campionati europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *