“Non cambieremo il nostro gioco”

Primo ingresso: martedì 23 febbraio 2021, 17:18

L’Atalanta non cambierà il suo stile di gioco estremamente aggressivo, accogliendo il Real (24/2), cercherà solo di stare più attento. Lo ha confermato l’allenatore della squadra italiana, Gianpiero Gasperini, in conferenza stampa a margine della prima partita di “16” di Champions League con il Real Madrid.

“Non possiamo cambiare le nostre caratteristiche che ci hanno permesso di raggiungere la Champions League e di essere concorrenti in Italia. Non cambieremo la squadra ma dobbiamo stare attenti e prendere alcune precauzioni. Saremo ambiziosi ma non così arroganti come è successo nel torneo. “, ha sottolineato l’allenatore esperto.

Gasperini ha “regalato” il titolo al favorito del Real ma ha chiarito che la sua squadra aveva ambizioni in quelle due partite. Allo stesso tempo, ha sottolineato di non essere stato ingannato dall’assenza delle “Merengues”, che hanno detto loro di “essersi convertite in Champions League”.

Il tecnico dell’Atalanta non ha mancato di mostrare un po ‘di umorismo quando gli è stato chiesto del suo duello personale con Zinedine Zidane: “Sarei molto in ansia se giocasse domani, ma per fortuna sarà in panchina!” , Ha detto Gasperini, che ha ricordato il tempo in cui allenava le giovanili della Juventus e il francese all’epoca era il protagonista della “vecchia signora”.

“Volevo vedere cosa avrebbe fatto in allenamento”. Il 63enne ha concluso: “Come giocatore e come allenatore, ha dimostrato che il calcio e le vittorie sono nel suo DNA”.

Ultimo aggiornamento: martedì 23 febbraio 2021, 17:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *