Nei quarti di finale di Euro con… supplementari e pressione sull’Italia (foto e video)

il gioco

L’Italia ha iniziato la partita nel solito modo classico. Ha dato palla e distanza all’Austria, che muoveva silenziosamente la palla e cercava di inserire Arnautovic in partita. Ma con il passare dei minuti la Squadra Azzurri inizia ad agire in campo ea minacciare, sfruttando il proprio ruolo offensivo Spinazola, Barela.

Il primo ha disputato l’andata al 12′, quando ha tirato da una posizione laterale, con il secondo che ha visto Bachmann rendere difficile camminare il tiro che ha provato cinque minuti dopo. In… un internazionale, Arnautovic si è spinto al limite ed è rimasto nelle retrovie della difesa italiana, ma la palla che ha tentato è passata sopra i fornelli. Ma la fase migliore del primo tempo arriva al 32′ quando Immobile fa un tiro terribile, ma il pallone si ferma sulla traversa destra e non gli permette di segnare un bel gol, visto che Bachmann tira al 43′ con un tiro. Spinazzola.

Anche se ci si sarebbe aspettato che l’Austria giocasse in modo più aggressivo nel secondo tempo, ciò non è accaduto. I giocatori di Franco Fonda hanno spinto alto, rubato palloni e minaccioso, mentre… hanno scioccato gli italiani al 65′ con il primo colpo di testa di Alaba e il gol di Arnautovic da distanza ravvicinata. Tuttavia, i cuori degli italiani sono entrati a posto dopo un controllo VAR e il gol non è stato contato come è stato rivelato l’attaccante austriaco. Questa tappa ha svegliato gli italiani, che hanno preso le redini e premuto ma non sono riusciti a raggiungere una finale netta. La partita andava a gonfie vele per i tempi supplementari, Mancini metteva Chiesa e Belotti e tirava fuori Berardi, Immobile.

READ  Daniel De Rossi, infettato dal virus COVID-19, è ricoverato a Roma

La partita era finita ai tempi supplementari, con gli italiani che hanno segnato due volte nel primo tempo dopo che Mancini ci ha messo la mano. Perché in avvio Chiesa al 95′ con un movimento terribile e un tiro in area ha aperto le sorti della “Squadra Azzurra”, con il tiro di Pesina dieci minuti dopo con un bel dribbling in poco spazio e un perfetto diagonale finale con un punteggio di 2-0. Gli italiani andavano a cavallo, l’Austria lottava ed era giustificato, avendolo ridotto a 115 minuti con un colpo di testa di Calajdic che era appena entrato in partita e ha sottolineato gli italiani, che…i quarti di finale del torneo.

Undici

Italia (Roberto Mancini): Donaruma, Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazola, Barela (Pesina 67′), Zorginio, Verratti (Locatelli 67′), Berardi (Chiesa 84′), Imobile (Bellotti 84′), Insigne 10′

Austria (Franco Fonda): Bachmann, Liner (Trimer 114′), Dragovic, Hideregger, Alaba, Grilic (Saub 106′), Slager (Gregoric 106′), Limer, Sampitzer, Baumgartner (Sett 90′), A

65′ di tappa con gol annullato da Arnautovic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *