MotoGP Qatar, Aprilia ha segnato nella prima gara

La grande sorpresa dei test invernali della MotoGP è stata la prestazione di Aprilia. Al raggiungimento della prima gara dell’anno, il grande punto interrogativo era se il produttore italiano avrebbe ripetuto ottime prestazioni di prova e come si sarebbe comportato durante la gara. Aleix Espargaro ha ottenuto l’8 ° posto più veloce nei test a tempo. Il capitano della squadra, Massimo Rivola, lo aveva esortato a non rischiare e chiudere la partita, come A. Spargaro dopo. Pertanto, durante una buona partenza, ha perso diverse posizioni nella seconda curva. Lentamente riconquistando i posti persi e seguendo Meer, raggiunsero il gruppo dei pionieri. Ma nessuno è riuscito a passare lì e si è accontentato del settimo posto.

Secondo lui a fine gara non stava andando bene contro l’Aprilia, area in cui deve lavorare con la sua squadra per avere fiducia fino all’ultimo round. Il settimo posto potrebbe non essere il miglior piazzamento ottenuto, essendo arrivato sesto ad Aragon nel 2018 con l’Aprilia, ma in Qatar ha fatto una differenza record inferiore al vincitore. Ha concluso a 5.934 secondi dal vincitore, un record per le prestazioni di Aprilia in MotoGP negli ultimi 20 anni. Jeremy McWilliams è stato l’ultimo concorrente Aprilia a salire sul podio nel Gran Premio di Gran Bretagna del 2000 ed è stato tra i primi cinque altre volte. Resta da vedere se ci sarà una continuazione simile in modo che la RS-GP 2021 emerga come la migliore moto di Aprilia, sostituendo la RSW-2 500cc apparsa negli anni 1999-2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *