Le più grandi (catastrofiche) sorprese del 2020!

Il 2020 (finalmente) si avvicina al completamento e si prepara a essere un ricordo del passato. Vacanze, epidemie, radio e altro ancora. In un anno in cui è successo letteralmente di tutto, ci siamo seduti con il Re e abbiamo trovato alcune delle più grandi sorprese nel calcio. Lo citiamo per te di seguito.

Operazione tedesca con un comandante a sorpresa!

Senza lasciare traccia, il gruppo di riferimento per l’ultimo anno. Dopo una stagione di qualità discutibile, Hans Flick si è preparato per la prossima sfida. E solo nel suo primo anno intero l’assistente di Lev ha raggiunto la finale per molti anni!

Nelle competizioni locali, i bavaresi hanno continuato a combattere con se stessi, conquistando ciò che era disponibile. Ma in Europa hanno mostrato i loro veri denti. Dei sette gironi e gol segnati dal Tottenham Hotspur l’anno scorso, il Bayern ha dimostrato che quasi nessuno poteva opporsi a lui. Dopo un totale di 24 gol nei gironi, Chelsea, Barcellona e Lione erano pronti a “alzare il passaggio”. I londinesi si sono fermati a 7 gol, il francese a 3 e ovviamente il Barcellona … ha perso il conto. In finale, il Parigi non ha avuto successo, quindi il Bayern ha completato una leggendaria tripletta. Quasi un mese dopo che le Big Cups hanno vinto 4 titoli, dopo che il Siviglia ha dominato la Supercoppa Europea.

Il primo nome ovviamente è Robert Lewandowski con 55 gol e la mente è Hans Flick. Il “consumatore” che “è arrivato fino al prossimo” ha creato la macchina definitiva. Dopo 58 partite con 50 vittorie, solo 3 sconfitte e 181 gol, possiamo affermare con sicurezza che il 55enne ha ottenuto tutto solo nel suo primo anno (!) Da allenatore di una grande squadra.

Il Milan, con Pioli, ha dimenticato il senso della sconfitta

I momenti gloriosi del passato sono stati l’unica consolazione per gli amici del Milan negli ultimi anni. Gli ultimi sei-sette anni sono stati molto brutti per il Milan, che non ha trovato consolazione in nulla. Dopo 8 allenatori diversi nell’arco di cinque anni, Stefano Pioli è arrivato nell’ottobre 2019.

READ  Raiola spinge Donnarumma alla Juventus

L’italiano era un fan dell’odiata Inter e non era previsto che trascorresse una lunga giornata a Milano. Subito dopo la sua nomina, innumerevoli fan della squadra hanno espresso insoddisfazione per la scelta del management. Anche prima di andare al primo allenamento della squadra, Bioli era già in difficoltà.

Tuttavia, nonostante il suo amore per l’Inter, l’italiano è caduto in faccia al lavoro. Dopo una brutta partenza nelle prime settimane, i rossoneri sono carichi. Ha giocato una lunga serie di 24 partite senza sconfitte ed è riuscito a cambiare la situazione. Il Lille è stato sconfitto all’inizio di novembre in campionato solo 3 volteIl Per il 2020. Al momento il Milan è primo in campionato e favorito per il titolo. Un anno sfortunato per quasi tutte le persone del mondo ma fortunato per il Milan!

30 anni sono stati molto lunghi

Lascia da parte tutti i meme, nessuno penserà che l’anno sia finito. Prima che iniziasse la pandemia di coronavirus, il debutto del Liverpool in Premier League prefigurava qualcosa di … brutto.

Divertimento a parte, Klopp merita sicuramente il campionato in Inghilterra. Dopo un anno in cui ha stabilito un record di raccolto come seconda classificata, la giustizia è arrivata. La sospensione del calcio mondiale a causa dell’incoronazione potrebbe aver sollevato alcune preoccupazioni, ma la loro incoronazione finale è stata naturale.

Dopo 30 anni di sforzi domestici infruttuosi, la sordità è tornata di nuovo. E a dire il vero erano lontani 3 decenni da esso. Con la partenza di Klopp nel 2020, la squadra di Klopp sembra essere la favorita per mantenere il titolo.

Il Barcellona è al centro dell’appetito del Bayern Monaco

Non dimenticherò mai la completa distruzione del Brasile da parte della Germania e il cosiddetto “Minerau”. Notte 8ης Nel luglio 2014, i tedeschi hanno semplicemente mostrato la loro forza alla maniera tedesca.

La verità è che guardare Barcellona-Bayern Monaco non ci ha messo molto a risvegliare i ricordi di quella notte d’estate. Forse il rapido esordio in 4 ‘con Miller e l’immediato pareggio (7’) preannunciavano una partita forte, non certo come tutti si aspettavano.

READ  Lukaku, "ha due pesci per un piede"

Dopo soli 25 minuti, il Bayern aveva già vinto 4-1, senza sudare molto. Il Barcellona, ​​dopo aver perso, ha commesso il suo errore più grande lasciandolo alle spalle. Un passo da non fare contro una squadra tedesca, il Bayern non ha mostrato pietà. Proprio come nel 2014 e in segno di rispetto per il suo avversario Più lentamente Premiala con altri 4 gol. Il finale di 90 minuti è stato l’unico che è riuscito a salvare gli spagnoli dal Bayern. Il risultato finale è 2-8

Alla fine della partita, tutti gli appassionati di calcio possono vedere le squadre. Dopo aver subito la peggiore sconfitta della loro storia, il Barcellona ha dimostrato che non era la sua macchina da guerra tutto in una volta. Mesi dopo e forse nel peggiore dei casi, il Barcellona sta ancora cercando di fare la sua parte.

Abbigliamento rimonta Imobile… tutti

Il 2020 ha rappresentato una grande opportunità per Ciro Immobile per cambiare il corso della sua carriera. Sebbene l’italiano fosse considerato all’inizio della sua carriera un talento brillante, dopo il Torino Sero سير α lo trovò oscuro.

Ma ha dimenticato tutto questo all’inizio della stagione 2019-20 quando ha iniziato a segnare senza sosta. Il suo legame con la rete dei concorrenti era così stretto che è riuscito a fare della Lazio un buon concorrente per lo scudetto. Milinkovic-Savic e Luis Alberto sono stati il ​​supporto perfetto, mentre Joaquin Correa ha aggiunto qualche gol “di qua e di là”.

La Lazio forse non beve nemmeno l’acqua, ma è molto vicino alla vittoria del torneo. Imobile ha segnato un totale di 36 gol in campionato, che equivale al record attuale di Higuain (2015-16) e Rossetti (1928-1929). Un italiano ha impiegato 13 anni per vincere il premio di capocannoniere in Europa dopo Francesco Totti (2006-2007). Ovviamente la sua Scarpa d’Oro europea è diventata la sua ricompensa per i suoi enormi sforzi durante la stagione.

Il difensore dell’Atalanta ha iniziato un tour … (europeo)

L’unica cosa che nessuno può negare dell’Atalanta è quanto si diverte. Un tifoso neutrale può guardare il Bergamo giocare e annoiarsi del pallone. Dopo un anno terribile nel 2019, Gasperini è fuori dalla categoria delle stelle nel 2020.

READ  Strutman: "Sono molto felice di essere tornato in Italia"

Al suo debutto nei gironi di UEFA Champions League, l’Atalanta è stata più che in forma. Nonostante un inizio difficile, i giocatori del tecnico italiano sono riusciti a superare i set. Negli “16” si sono ritrovati contro il Valencia più esperto. Tuttavia, non l’ha masticato e ha trasformato la serie in uno spettacolo di ruolo. Dopo due vittorie e qualificato con un punteggio complessivo di 8-4, Parigi è stato il prossimo grande ostacolo. La caotica differenza di giocatori e budget non ha scoraggiato gli italiani. Pasalik ha aperto le marcature per il singolare e ha fatto grandi sogni agli amici della squadra.

Per 90 minuti il ​​risultato è rimasto lo stesso e nessuno ha creduto a quello che avrebbe fatto l’Atalanta. Sfortunatamente per lei, nel ritardo i parigini segnano due gol e mettono fine al viaggio di “Cenerentola”. Tuttavia, è stato il corso che ha sorpreso il calcio europeo, con la competizione che continua in Italia. Finitura 3Il E solo a -5 dalla Juventus i “nerazzurri” trovano la rete 116 volte! Inimmaginabile era ovviamente un record in Europa.

Addio “Dio”

Forse nella peggiore notizia del 2020 per il mondo dello sport, è venuto a mancare il grandissimo Diego Maradona. Con la sua morte lo scorso novembre, Diego ha immerso il calcio nel lutto globale.

A soli 60 anni e pochi giorni dopo l’intervento, la leggenda dello sport ha esalato il suo ultimo respiro. Migliaia di argentini hanno voluto, e non solo, esprimere la loro gratitudine alla leggenda del Paese, dicendo finalmente “arrivederci”.

Il presidente argentino Alberto Fernandez ha annunciato tre giorni di lutto per la sua perdita. Il Napoli ribattezzò subito “San Paolo” in suo onore, a sua volta, per onorare il miglior giocatore della sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *