lamento! George Americanos è morto

L’AEK ha detto addio a George Americanos

Ad oggi, gli sport greci sono molto più poveri. George Americanos, leader simbolico dell’AEK nel 68, è morto nelle prime ore del mattino, dopo aver subito un doppio ictus e dopo tre anni di gravi problemi di salute.

È stato il primo giocatore a giocare nel mondo misto, motivo per cui è stato soprannominato “American World”.

Nato nel 1942, è diventato uno dei più grandi giocatori greci che il basket greco abbia mai conosciuto.

Ottenuto da AEK da HAN Nikaia.

Ha legato indissolubilmente il suo nome all’AEK. Era una di quelle che l’hanno resa regina…

Con la maglia giallonera si è laureato sei volte campione di Grecia (1963, 1964, 1965, 1966, 1968, 1970) e due volte è diventato capocannoniere del campionato greco (1965, 1968).

Il leader dell’AEK nella finale 4 di Coppa dei Campioni in Italia nel 1966 e quando Al-Ittihad vinse nel 1968 a Kalimarmaro la Coppa delle Coppe.
Quella notte del 4 aprile contro lo Slavia Praga ha segnato 29 punti e ha chiesto costantemente ai compagni di dargli il pallone per segnare.

Nella stagione 1986-1987 si dimise anche da allenatore ufficiale della sua squadra del cuore.

Ha indossato la maglia con lo stemma 68 volte, segnando 1076 (media 15,8 punti). Ha giocato in European League nel 1961 e nel 1965 ed è stato il capocannoniere del club nazionale con rispettivamente 15,2 e 17,4 punti. Ha inoltre partecipato al Mediterraneo nel 1967 e quattro volte ai Campionati balcanici (1962, 64, 67, 69) e a due campionati preolimpici (1960, 1964).

Leggi anche

Sono stati catturati nelle mani di Diamantidis e Bates! (Video)

READ  Svizzera: Locatelli raddoppia, partita in diretta!

Planetarch – Campione del mondo dell’Olympiacos!

Spanolis: non sono rimasto per soldi all’Olympiacos

Il “scomparso” della leggenda del basket russo, Sergei Belov

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *