Il vincitore del Tour de Romandie è Geraint Thomas

L’ultima grande corsa in vista del Giro d’Italia che inizia sabato 8 maggio è stato il Tour de Romandie in Svizzera. Il 74 ° anno di gara è stato un ottimo allenamento per i tanti ciclisti che avrebbero partecipato al Giro d’Italia e c’erano molte sorprese in serbo. Geriant Thomas, vincitore del Tour de France 2018, è stato il più grande vincitore della gara anche se il penultimo giorno ha avuto una strana caduta nell’ultima gara pur non vincendo nessuna tappa.

Arrivato con Michael Woods nell’ultima gara in una giornata dura e fredda, non se la cavava bene con le dita e cercava di cambiare velocità, cadendo a pochi metri dalla fine. A parte la vittoria nella penultima tappa, non ha perso nessun altro posto e ha fatto partire il cronometro del singolare per l’ultima giornata, essendo il leader della classifica. Ha ottenuto il terzo anno più veloce ed è stato sostanzialmente più veloce del suo avversario in generale e dei suoi compagni Ineos Grenadiers, Richie Porte. Così ha vinto con Port per finire secondo, portandosi 1-2 per Ineos Grenadiers e Fausto Masnada (Dikionink-Kwiksteps) per completare il podio nella classifica finale e diventare il primo italiano a salire sul podio negli ultimi 13 anni di questo gara. Il vincitore del cronometro è stato Remi Cavagna (Deceuninck-Quicksteps).

Nella classifica a punti, Sonny Colbrelli è arrivato primo nella 6 giorni di gara, mentre Peter Sagan ha vinto la seconda tappa della gara che ha ottenuto la prima vittoria della sua carriera. Il vincitore dell’Ascension è stato Kobe Goossens (Lotto Soudal), il miglior giocatore è stato Thimene Arensmann (DSM Team) e la migliore squadra è stata Ineos Grenadiers. La notizia della partita è stata che Filippo Jana non ha vinto neanche una volta nella partita.

READ  Ola de Noria - Resa dei conti al vertice in terra catalana - Info sportive - Sci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *