Il debito pubblico italiano ha raggiunto un record nel primo semestre

Il debito pubblico italiano ha raggiunto la cifra record di 2,690 miliardi di euro (3,170 miliardi di dollari) nel giugno di quest’anno, in aumento di 9,2 miliardi di euro rispetto al mese precedente, è stato annunciato lunedì. 16 agosto Banca centrale.

>> Italia: nuova proroga di bilancio, sale il deficit
>> La Commissione Europea chiede un’azione legale sulla politica fiscale dell’Italia

A Venezia, in Italia, il 5 giugno. Foto: AFP/VNA/CVN

La Banca d’Italia ha attribuito l’aumento al nuovo debito pubblico, che ammonta a 9,3 miliardi di euro. Tuttavia, il debito delle amministrazioni locali è leggermente diminuito nell’ultimo mese, mentre il debito dei sistemi pensionistici pubblici è rimasto invariato.

Nel frattempo, la Banca d’Italia, il maggior creditore del Paese, ha visto la sua quota di debito pubblico salire al 23,0% dal 22,7% del mese precedente.

Espresso in percentuale del PIL del Paese, il debito pubblico italiano era già tra i più alti al mondo prima della pandemia. Da allora ha ampliato la sua portata, in particolare a causa di incentivi e programmi sanitari e di minori entrate fiscali.

Secondo la società di dati Statista, quest’anno il debito pubblico italiano raggiungerà il 155,7% del PIL del paese, prima di scendere al 152,9% nel 2022, grazie all’aumento delle entrate fiscali e al fatto che l’economia si sta riprendendo dall’impatto del COVID-19 pandemia.

Nel 2019, l’ultimo anno intero prima dell’inizio della pandemia, il debito pubblico italiano rappresentava il 134,6% del PIL del Paese.


Xinhua / VNA / CVN

READ  Biathlon - Oestersund - Visualizzazione delle staffette e lista di partenza - Informazioni sportive - Sci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *