Giro d’Italia: Cavendish torna dopo nove anni

Il britannico Mark Cavendish, felicissimo, dopo aver vinto la 21a ed ultima tappa del Giro d’Italia, il 26 maggio 2013 a BresciaLUK BENIES

Il team Quick Step ha annunciato lunedì che il britannico Mark Cavendish tornerà al Giro venerdì (6-29 maggio), nove anni dopo la sua ultima apparizione nella Pink Race.

Il veterano spagnolo Alejandro Valverde (42) parteciperà venerdì a Budapest, alla sua seconda partecipazione all’evento.

Quick-Step, che lunedì ha rivelato la composizione del girone, ha insistito sul fatto che Cavendish detenesse il record di vittorie di tappa nel Round (34) dalla scorsa estate e 15 vittorie al Giro tra il 2008 e il 2013.

CAF, che ha segnato tre successi in questa stagione, festeggerà il suo 37esimo compleanno durante la gara (21 maggio). Il velocista dell’Isola di Man otterrà il danese Michael Morkoff come “lanciatore”.

Da parte sua, Valverde condividerà le responsabilità all’interno del team Movistar con il climber colombiano Ivan Sosa, vincitore del Giro delle Asturie di domenica.

Durante la sua unica partecipazione al Giro, lo spagnolo ha vinto una tappa ed è arrivato terzo nel 2016.

Astana, Eolo-Kometa, Movistar e Quick-Step al Giro (6-29 maggio):

Astana:

Vincenzo Nibali (ITA), Valerio Conte (ITA), David de la Cruz (Spagna), Joe Dombrowski (USA), Fabio Villen (ITA), Miguel Angel Lopez (Colorado), Vadim Bronsky (Kazakistan), Harold Tejada (Colorado)

Iolo Kumita:

Vincenzo Albanese (ITA), David Pace (ITA), Eric Vetter (HUN), Lorenzo Fortunato (ITA), Francesco Gavazzi (ITA), Mirco Maestri (ITA), Diego Rosa (ITA), Samuel Revi (ITA)

Star del cinema:

Alejandro Valverde (Spagna), Jorge Arcas (Spagna), Will Barta (USA), Oer Lazcano (Spagna), Antonio Pedriro (Spagna), Jose Joaquín Rojas (Spagna), Sergio Samitier (Spagna), Ivan Sosa (Colombia)

READ  Sei paesi: gallese 80 minuti del Grande Slam

Passo veloce:

Mark Cavendish (Gran Bretagna), David Ballerini (Italia), James Knox (Gran Bretagna), Michael Morkoff (Den), Mauro Schmid (Svizzera), Peter Serry (Belgio), Bert van Lerberge (Belgio), Morey Vancevenant (Belgio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.