COVID-19: L’ex giocatore dell’Inter ha subito l’amputazione delle gambe

Il 70enne ex calciatore italiano, Mauro Bellogi, ha rivelato, martedì, che le sue gambe dovrebbero essere amputate a causa delle complicazioni del virus Corona.

L’ex difensore di Italia e Inter è stato ricoverato in ospedale il 4 novembre dopo aver contratto il Covid-19. I medici sono stati costretti a eseguire una doppia amputazione dopo che le condizioni preesistenti si erano deteriorate.

Ha detto al giornalista Luca Serafini: “Vado a procurarmi protesi come quelle usate da Pistorius (nota di un redattore sportivo sudafricano amputato), così potrò passarvi per i corridoi degli studi televisivi”. Sul sito altropensiero.net.

“Mi hanno tagliato la gamba che usavo per segnare”

“Hanno tagliato la gamba che ho segnato contro il Borussia Monchengladbach”, ha scherzato, riferendosi al suo gol con l’Inter in Coppa dei Campioni nel novembre 1971.

L’ex difensore di casa, che ha giocato anche per Bologna e Napoli, ha vinto il titolo di Serie A con l’Inter nel 1971. Ha anche indossato la maglia della Squadra Azzurra ai Mondiali 1974 e 1978.

Durante i Mondiali di Francia e Italia del 1974, fu lui a precedere il francese Bernard Lacombe ad aprire le marcature con un colpo di testa. Passa a guardare la TV.

le notizie PSG Express

Le nostre informazioni sul club della capitale

Gol di Belogi per l’Inter contro il Monchengladbach

READ  Turchia - Italia: su quale canale vedere la partita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *