Claude Le Roy lascia andare dopo che Duarte è stato messo al timone degli Sparvieri

Paulo Duarte è il nuovo allenatore del Togo. Il tecnico portoghese assumerà il ruolo di capo sparviero ad agosto. Succede a Claude Le Roy.

L’allenatore del Togo dal 2016, Claude Le Roy, si è dimesso all’inizio di aprile dopo la mancata qualificazione del Bashiq Falcon alla Coppa d’Africa. Nel processo, la Confederazione togolese (FTF) ha lanciato un invito a presentare candidature per un nuovo coah des Sperviers. Finalmente lunedì 3 maggio la FTF ha ufficializzato la nomina di Paulo Duarte come allenatore. La nomina del tecnico portoghese alla testa dello sparviero del Togo ha apparentemente causato un certo malcontento. In prima fila l’ex tecnico togolese Claude Le Roy che ha pubblicamente espresso il suo rifiuto al compagno di squadra portoghese. Lunedì, al programma Talents d’Afrique, l’allenatore bretone si è rammaricato di non aver scelto il suo vice allenatore Jean-Paul Abalou-Doucet:

“Non ho nulla contro la Federcalcio togolese. Il mio rammarico è di non aver visto Jean-Paul Abalou Doucet alla testa di un falco. Ha fatto un ottimo e meraviglioso lavoro qualificando il Togo per il campionato CHAN. La squadra lo sa, lui è il mio assistente da molto tempo e per motivi di continuità me lo merito e mi dispiace che non sia stato assegnato ”.Lascia il tecnico francese

Inoltre, Claude Le Roy dice di non capire la decisione dell’FTF che ha affidato la gestione della nazionale a Jonas Kokou in attesa che Paulo Duarte subentrasse il prossimo agosto.

“Ciò che è più incomprensibile è che il nuovo allenatore prenderà il sopravvento ad agosto, settembre, quando ci saranno due partite di qualificazione ai Mondiali a giugno. Ecco perché ho preso rapidamente la mia decisione di dimettermi per dare ad Alitihad il tempo di non essere d’accordo. Le prime due partite sono. cruciale nel resto delle qualificazioni.Africa per le Nazioni ed è questo che ci ha impedito di qualificarci e questo è un peccato. (…) Ho detto che, indipendentemente da chi sostituirà l’allenatore, sarà difficile per lui perché lui è una nuova generazione di giocatori “ Ha aggiunto.

READ  Gran Premio d'Italia sulla ERT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *