Campionato Sei Nazioni: la Scozia schiaccia l’Italia

Il centrocampista scozzese Sam Johnson si congratula per tre quarti dai suoi compagni di squadra dopo il suo tentativo contro l’Italia, durante il Campionato Sei Nazioni, il 20 marzo 2021 a Edimburgo Buchanan.

Fuori dalla corsa al titolo, la Scozia è tornata alla vittoria infliggendo all’Italia, che aveva già promesso di finire ultima, con la sua quinta (52-10) e più pesante sconfitta al Campionato Sei Nazioni 2021, sabato a Edimburgo.

“Nacionale” chiude per il sesto anno consecutivo con un cucchiaio di legno, battendo anche il triste record per il maggior numero di punti subiti (239) e tentati di subire (34) in gara.

Da parte sua, la Scozia si è temporaneamente unita all’Irlanda al secondo posto prima del duello tra i quindici di Clover e l’Inghilterra a Dublino sabato. Gli scozzesi giocheranno una finale alla fine del prossimo venerdì contro la Francia allo Stade de France.

Dopo aver aperto le marcature nella fase a gironi (7-0, 6), l’Italia ha subito subito l’influenza scozzese che ha permesso ai locali di assicurarsi il bonus offensivo prima dell’intervallo (10-24).

L’Italia viene spesso punita, soprattutto con tre cartellini gialli, che proprio non sono riusciti a sconvolgere gli scozzesi, frustrati dalla sconfitta casalinga contro Galles (25-24) e Irlanda (27-24).

Questa vittoria al river non placherà i rimorsi della Scozia, che ha attaccato il torneo con notevole successo contro i campioni d’Inghilterra (11-6), il loro primo a Londra dal 1983.

L’Italia, dopo aver perso 40 punti contro la Francia, 38 contro l’Irlanda, 41 contro il Galles, e quindi 42 contro il XV du Chardon, ha mostrato grande costanza nella pessima prestazione, -23 contro l’Inghilterra quasi per passare in un incontro ravvicinato.

READ  Qualificazioni Coppa d'Africa 2021 e Coppa del Mondo 2022, Euro Sportswear 2021: programma televisivo internazionale Break a marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *