Campionato mondiale staffetta: Simbine parte bene

Sud Africa Akane Sempin nella finale dell’ASA Athletix Invitational 100m a Johannesburg il 23 marzo 2021

Impressionante, Akane Sempen ha portato il Sudafrica alla vittoria nel campionato mondiale 4x100m di staffetta domenica a Chorzo (Polonia), poiché la squadra francese ha saltato il secondo giorno.

Le difficoltà di viaggio dovute alla crisi sanitaria e la mancanza di quote per competere hanno privato mondi di sostituzioni da molti dei principali paesi dell’atletica, inclusi Stati Uniti, Giamaica e Canada.

Così Simbine era l’unico candidato per il titolo olimpico sui 100 metri in Polonia. Prende posizione in un’impressionante missione finale per condurre la sua squadra alla vittoria su 4 x 100 metri.

Partendo in Sud Africa diversi metri dietro l’ultimo tedoforo brasiliano Paulo Andre Camilo de Oliveira, si è imbattuto in una linea di tiro diritta per guidare il suo avversario sulla linea di un centesimo di secondo.

Il Brasile è stato finalmente eliminato (davanti alla linea nazionale), così come il Ghana, al via 3 (scavalcato la regione), lasciando il secondo posto all’Italia (39,21) e il terzo al Giappone (39,42), dietro al Sud Africa (38,71).

Nelle cattive condizioni dello sprint (intorno ai 7 gradi e pioggia intermittente), nessuno è andato nel panico 24 ore su 24, ma Sempen, che si è classificato quinto ai Giochi di Rio nel 2016 e quarto al Campionato del mondo di Doha nel 2019, ha ottenuto ciò che ci si aspettava dal candidato. per le Olimpiadi. Titolo oltre 100 d.C. (record 9,89 nel 2016).

Da parte loro, le Azzurre sono state completamente assenti domenica, essendosi assicurate la qualificazione alle Olimpiadi della staffetta 4×100 e 4x400m femminile il giorno prima (la staffetta maschile si era già qualificata, la gara mista 4x400m non è al momento).

READ  L'oro e il record del mondo...

Nei 100 x 4m, i francesi (Wade Attato, Cynthia Leduc, Marusia Barry, Sarah Richard Mingas) non sono riusciti a passare il testimone durante l’ultimo giro, e quindi non hanno concluso la finale, che l’Italia (43.79) aveva vinto davanti a Polonia (44,10) e Paesi Bassi (anche 44,10).

Con la squadra B rispetto a sabato, le gare 4x400m femminili hanno conquistato l’ottavo e ultimo posto nelle loro finali, a più di 12 secondi dalle vincitrici cubane. La 4×400 maschile è arrivata settima, lontano dall’Olanda, mentre i compagni di squadra 4×100 non sono riusciti a qualificarsi per la finale di sabato.

“L’obiettivo era quello di qualificarsi per le Olimpiadi e per il mondo 2022, su cinque staffette ne abbiamo quattro alle Olimpiadi”, ha detto Florian Russo, direttore delle alte prestazioni, in una conferenza stampa. Nella 4×400 metri, gli arbitri si sono alternati una volta in finale. Il team dovrebbe fornire esperienza prima del 2024 e condurre una revisione della forza lavoro “.

Ha aggiunto: “Per quanto riguarda la gara 4 x 100 metri, dimostra che niente sostituisce la concorrenza. È stato un passo per le ragazze, e permetterà loro di rifondere alcuni punti”.

L’Italia, con un set impressionante questo fine settimana, ha vinto la gara mista 4×400 m davanti a Brasile e Repubblica Dominicana, una disciplina per la prima volta nel programma olimpico di questa estate a Tokyo (23 luglio – 9 agosto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *