“Barilla e Immobile fanno la differenza in Italia”

L’Italia è il primo paese a partecipare alla battaglia del Campionato Europeo di quest’anno, poiché il sipario dell’evento si è aperto venerdì sera all’Olympique di Roma. Contro la squadra di Roberto Mancini, la Turchia affronterà il combattente, la squadra che vuole e ha la capacità di fare qualcosa di buono nel torneo di quest’anno. Azuri potrebbe non essere tra i candidati, ma danno sempre tutto per avere successo.

In questo EURO, l’Italia ha la fase a gironi in casa! Questo le dà automaticamente la motivazione per qualificarsi e inseguire il sogno della vetta partita dopo partita. L’ex allenatore federale italiano Marcello Lippi offre al suo Paese molte opportunità per eccellere.

Seguici sul nostro canale YouTube ufficiale

Il campione del mondo con “Squadra Anjoura” nel 2006 ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport che l’Italia aveva il potenziale per salire all’Europeo di quest’anno. L’esperto tecnico ha sottolineato che: “La squadra ha le qualità e la psicologia per andare oltre. Ci sono ambizioni e basi solide. Ma è diverso rispetto al 2006. Poi abbiamo fatto più amichevoli prima del torneo. L’Italia gioca sempre per vincere”. Abbiamo avuto un po’ di fortuna e giocatori sani, tutto sarebbe stato possibile”.

Lippi crede nell’Italia e nella sua lista

Marcello Lippi ha fatto riferimento ai principali giocatori della squadra italiana. “Vedo due calciatori che faranno la differenza. Uno è Nicolo Parilla. Può fare il lavoro che i leader fanno nel suo ruolo. Attacca e difende con la stessa qualità. Ha fiducia in se stesso e può segnare con un tiro da fuori. L’altro è Ciro Immobile”. “Mi fido pienamente di lui e penso che sia il torneo giusto per premiare i suoi sforzi”.

READ  Programma TV, domenica 14 marzo 2021 - Sport By TN

Segui sportsking.gr su Google News Per essere il primo a conoscere le novità dei maggiori campionati europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *