ATP Masters: sostituto sbagliato contro Hurkacz

Il giovane italiano Jannik Sinner festeggia con la rapida vittoria sul polacco Hubert Hurkacz al termine della stagione Masters a Torino, 16 novembre 2021 Marco Bertorello

L’italiano Yannick Sener (11° al mondo), ospite last minute del Masters dopo il ritiro del connazionale Matteo Berrettini, è partito a ritmo serrato controllando il polacco Hubert Hurkacz (n. 9) 6-2, 6-2. , martedì a Torino davanti a un pubblico italiano in paradiso.

Il sostituto Sener, che ha giocato solo due partite invece di tre per il suo avversario nel gruppo rosso, ha solo poche possibilità di vincere un biglietto per le semifinali, il che significa due successi.

In vista dell’incontro di giovedì con l’orco Daniil Medvedev (N.2), già qualificato con due vittorie in due partite, il giovane italiano ha giustificato il suo posto in questo torneo dedicato al numero uno del mondo dominando Hurkacz, vincitore del loro ex unico avversario , ad aprile nella finale del Masters 1000 a Miami .

Dopo aver rinunciato alla prima partita, Sinner è andato avanti dall’inizio 5-0, con due break, che hanno ribaltato il palo, battendo 6-2 in meno di 45 minuti. L’italiano, il più mobile, è tornato perfettamente alle traversate del suo avversario, proprietario di diversi errori non forzati.

La pole è stata nuovamente spezzata velocemente all’inizio del secondo set (sul 1-1 al servizio) e di nuovo ha dovuto correre dietro alla velocità italiana, lottando per difendere il layup. 1h25.

Orfano di Matteo Berrettini, che ha ceduto martedì pomeriggio per continuare il campionato dopo essersi dovuto arrendere domenica nella sua prima partita contro Alexander Zverev, i tifosi torinesi hanno salutato la prima vittoria italiana per questi Master, che l’Italia ha organizzato per la prima volta.

READ  Mondiali sulla buona strada: Italia oro all'inseguimento, Francia argento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *