Asia Argento a Verissimo: “Non riesco più a dormire”

0
Asia Argento a Verissimo Non riesco più a dormire

Continua la bufera su Asia Argento dopo la presunta violenza sessuale fatta a Jimmy Bennett. Uno scandalo di grosse dimensioni in America e che l’attrice italiana sta iniziando a raccontare la sua verità nei salotti televisivi. Asia Argento a Verissimo racconta: “Non riesco più a dormire“.

Asia Argento #MeToo

Nel corso del 2017 Asia Argento è stata protagonista dello scandalo nato dal movimento #MeToo. Nel dettaglio si fa riferimento a tutti quegli abusi e violenza sessuale ricevuta sul posto di lavoro. Ad oggi però la posizione per l’attrice e figlia del noto regista Dario Argento è completamente cambiata. Da vittima a carnefice? Questi mesi per Asia Argento di certo non sono facili, dalla morte del suo compagno lo chef Anthony Bourdain. A rendere il tutto molto più complesso sono state le accuse fatte da Jimmy Bennett. Asia Argento #MeToo accusata di violenza sessuale?

“Non riesco a dormire”

Scorsa settimana Asia Argento per la prima volta ha raccontato la sua versione dei fatti a Massimo Giletti, ospite di Non è l’Arena. L’intervista arriva dopo che il condutture ha ascoltato il ragazzo, all’epoca dei fatti ancora minorenne. Sabato troveremo Asia Argento a Verissimo dove ha dichiarato: “A volte i giorni sembrano interminabili. Non riesco a dormire. La notte mi sento molto sola, mi manca il mio compagno e mio figlio“. Asia Argento, infatti, ha lasciato che il figlio vivesse insieme al padre in questo periodo, evitando così che diventasse vittima di bullismo o che potesse leggere i vari attacchi mediatici alla mamma.

Asia Argento sul caso Harvey Weistein

Oggetto dell’intervista anche il discorso fatto a Cannes su Harvey Weinstein. “È stato un gesto kamikaze. Credo di aver dato fastidio ai potenti e ora sto pagando. Lo rifarei quel gesto, ormai l’ho fatto, ma non mi butto più. Qualcuno doveva dire la verità– dichiara Asia Argento. È stata la mia coscienza a dirmi che dovevo farlo quando ho saputo che c’erano tante donne che avevano subito queste molestie. Nessuna di noi aveva fatto i conti con quello che sarebbe successo dopo. Ha cambiato la nostra vita e il mondo“.