Asia Argento e Vladimr Luxuria: guerra o pace?

0
Asia Argento e Vladimir Luxuria, forse pace fatta

Vladimir Luxuria contro Asia Argento: è quello che abbiamo visto negli ultimi tempi. Asia Argento è stata una delle prime attrici a parlare delle molestie sessuali subite dal produttore cinematografico Weinstein, tanto da scagliarsi anche contro Enrico Brignano per alcune sue dichiarazioni in merito ed è stata aspramente criticata da una parte della stampa e di opinione pubblica, per non aver saputo dire di “no”, passando quasi come complice degli episodi in cui sarebbe in realtà stata la vittima.

Ed è proprio qui che ritroviamo Vladimr Luxuria, ben posizionata tra la critica più dura e accusatrice: l’ex politica più volte ha espresso la propria opinione sui social e intervenendo in programmi televisivi, sostenendo che le denunce fatte dopo tanto tempo non servono a nessuno e che probabilmente tutte queste donne, Asia Argento compresa, avevano bisogno solo di visibilità.

Dopo scambi di battute al vetriolo su Twitter Asia Argento e Vladimr Luxuria si sono confrontate durante la trasmissione “Cartabianca” condotta da Bianca Berlinguer su Rai 3. Anche in diretta TV l’accusatrice non si risparmia:

“Quando una prima acconsente e poi si pente fa male alle donne. Non eri in una villa isolata, stavi in un albergo, te ne potevi andare”

Scontro tra Asia Argento e Vladimir Luxuria a Cartabianca

Naturalmente la figlia del noto regista di film horror ha risposto a tono: dopo la trasmissione televisiva però qualcosa è cambiato ed ecco comparire sui social una lettera aperta di Luxuria indirizzata ad Asia Argento, in cui l’attivista pugliese chiede addirittura scusa all’attrice:

Lettera aperta ad Asia ArgentoSono giorni che mi porto dentro un magone e adesso trovo la forza di chiedere scusa ad…

Pubblicato da Vladimir Luxuria su Domenica 17 dicembre 2017

 

L’epistola ha ricevuto tantissimi mi piace, commenti in positivo, ma anche commenti impietosi, di fans o semplici curiosi che non credono a questo dietro-front di Luxuria ma non solo. Sono comparse critiche che non stiamo qui a sottolineare, proprio perché non vogliamo dar loro alcuna importanza, ma che dimostrano di quanta pochezza sia nutrito l’animo di alcuni esseri.

Ma quello che più conta per l’eccentrica artista è che la diretta interessata abbia risposto su Twitter, in maniera decisamente più concisa, ma esplicativa:

“Scuse accettate. Gli insulti transofobi che ti hanno rivolto mi hanno ferita personalmente. La vita è un bel libro, voltiamo pagina. Peace”

Pace fatta per davvero?