Cesare Cremonini, esce l’album “Possibili scenari”

0

È passato tanto tempo da quando Cesare Cremonini con il gruppo dei Lunapop, faceva ballare tutto il Paese con la canzone 50 special. Sono poi passati 18 anni dal debutto da solista e oggi, a 37 anni, esce il suo nuovo album “Possibili scenari”. Un lavoro che ha visto l’artista impegnato per due anni, insieme al suo produttore Walter Mameli e il coautore dei testi Davide Petrella.

Un ritmo che fa ballare

L’album riflette una realtà non del tutto rassicurante del presente e del futuro. Pop, rock ed elettronica insieme con un brano, Kashmir-Kashmir ritmato che fa ballare. Il disco è una riflessione sulla crisi di valori e di identità dell’Occidente, che fa riflettere facendo muovere gambe e cervello allo stesso tempo.

Cesare Cremonini e il tour di giugno

Intanto Cesare Cremonini, dopo il debutto del suo nuovo album, si prepara per il tour “Stadi 2018”, prodotto e organizzato da Live Nation Italia, che lo vedrà esibirsi a partire dal 15 giugno a Lignano, presso lo Stadio Teghil, e poi il 20 giugno a Milano, Stadio San Siro, il 23 giugno a Roma, Stadio Olimpico, e concludersi a Bologna, il 26 giugno presso lo Stadio Dall’Ara. Qui, al Dall’Ara sale l’emozione perché, sarà il primo bolognese dopo Lucio Dalla che suona in questo stadio. Per Cremonini questa è una grande emozione, proprio come quando, tre anni fa, al palazzetto di Bologna, tra il pubblico, si trovava il padre di Cesare e per l’emozione non è riuscito a finire delle frasi. Insomma, “Possibili scenari” è un album ricco, interessante, degno di nota.

SIERO EXTRA LIFT BARO COSMETICS ANCHE SOTTO IL TRUCCO