Belen Rodriguez: “Mi volevano a Sanremo come cantante, ma…”

0

belenrodriguezDa poche settimane abbiamo conosciuto un lato finora inedito di Belen Rodriguez. La bella showgirl argentina infatti è salita alle cronache musicali con il suo esordio nel mondo nella musica, con l’interpretazione del brano “Amarti è folle”, colonna sonora del suo ultimo film “Non c’è due senza te”. E dunque dopo i grandi successi da modella, conduttrice e da attrice, per Belen si è aperta la nuova strada musicale. Come racconta la stessa showgirl argentina però, il brano pare fosse destinato ad un’altra cantante. “La prima opzione era Chiara Galiazzo. C’è chi ha scritto che la canzone fosse destinata ad Emma” esordisce, prima di raccontare com’è nata la sua passione per la musica. “Sono cresciuta con mio padre Gustavo che suonava la batteria in una famosa band in Argentina, poi ha mollato tutto per amore di mia madre”. L’intuizione dell’esordio di Belen nel mondo della musica è però da attribuire all’autore del brano, Zampaglione. “Ho letto il testo e me ne sono innamorata. E così ci siamo ritrovati subito in sala di registrazione. E’ stata anche una gratificazione perché io non ci guadagno quasi niente, è una ricompensa artistica” spiega. La conclusione dell’intervista parla di un’indiscrezione: Belen poteva essere inserita nella categoria Big del Festival di Sanremo. “Ogni anno mi hanno chiesto di andare a Sanremo come concorrente ma ho sempre rifiutato. Me l’hanno domandato anche per questa edizione. Ma è successo qualcosa che ha bloccato tutto e non sono più andata” chiarisce.

 

LEAVE A REPLY