Jasmine Trinca: “La maternità mi ha fatto capire tante cose”

0

Jasmine-TrincaIl 2015 sarà un anno particolarmente intenso per la bella attrice romana Jasmine Trinca. A 33 anni, dopo una pausa di due anni, Jasmine ritornerà a breve nei cinema italiani con due nuovi film: “Maraviglioso Boccaccio” dei fratelli Tavini e “Nessuno si salva da solo” di Sergio Castellitto. Ma non è tutto, perchè nei prossimi mesi tornerà in sala con due produzioni internazioni, con The Gunman diretto da Pierre Morel ed Saint Laurent diretto da Bertrand Bonello. Jasmine è stata la protagonista di una lunga ed interessante intervista sul settimanale Grazia: al centro delle domande c’è la sua vita privata, dal suo periodo da “figlia“, all’attuale stato di madre, con una figlia di sei anni. “Sono stata una ragazzina molto posata, responsabile. Sono stata cresciuta da mia madre, papà se n’è andato presto, godevo di una libertà illimitata eppure non ne ho mai approfittato. Anzi, avevo un gran bisogno di autorità e mi sono autodisciplinata” racconta Jasmine, che dunque non ha avuto un’educazione particolarmente borghese, anzi. Ma probabilmente questo stato di autodisciplina le ha permesso di apprezzare maggiormente certe cose, tanto da diventare una madre comunque molto attenta. “Con Elsa mi diverto. L’ho desiderata tanto, la maternità mi ha fatto capire tante cose, mi ha reinquadrata e ha risvegliato la riconoscenza per mia madre, che non c’è più” racconta. E anche per lei, come per la madre, c’è stata la possibilità di crescere una figlia da sola: la piccola Elsa è nata dalla storia con Antonio, un ragazzo conosciuto ai tempi dell’Università, ma poco dopo la loro storia d’amore si è conclusa.

 

LEAVE A REPLY