Antonella Clerici: “Non tollero le inutili cattiverie della gente su Eddy”

0

clericiIl settimanale Vero ha intervistato la conduttrice Antonella Clerici. Una lunga intervista svolta eccezionalmente da un’altra storica conduttrice televisiva, Rita Dalla Chiesa: Antonella ha aperto il suo cuore parlando senza problemi di tutti gli aspetti della sua vita privata. “Mi sono sempre scelta uomini normali, non mi interessa il potere, ma non mi sono nemmeno mai piaciuti i bravi ragazzi, mi sono sempre sembrati un po’ sfigati” esordisce Antonella. “Poi succede, come è successo, che mi innamoro di un uomo scomodo. Non è facile vivere una storia d’amore con un uomo più giovane di te” spiega la conduttrice Rai. Una cosa che la infastidisce molto e che la fa addirittura soffrire è la cattiveria altrui: le malelingue sono tante e spesso si lasciano andare in commenti e cattiverie del tutto gratuite sul suo compagno Eddy . “Mi fanno soffrire le chiacchiere inutilmente cattive della gente. Sentire chiamare Eddy il toy boy della Clerici, per esempio. Con lui, che è il mio compagno, io ho avuto una bambina, il nostro è un legame forte, importante” spiega. Fra Antonella ed Eddy le cose sono tornate ad andare molto bene: i due sembrano aver finalmente trovato una strada comune per la loro storia, anche grazie all’amore per la piccola Maelle, un amore che li unisce ancora di più.

 

LEAVE A REPLY