Paolo Rossi: A Max parla della censura subita su Rai 1

0

paolo_rossiPaolo Rossi dice la sua durante una intervista rilascia a Max, che lo ha raggiunto durante il tour teatrale che conduce in tutta Italia. L’intervista riguarda naturalmente il momento politico e Paolo Rossi, con il modo di fare che lo contraddistingue ormai da anni, ricorda una delle affermazioni che spesso si è trovato a ripetere durante gli anni dell’attuale clima politico: “Ho sempre detto che Berluscomi mi rubava il mestiere, ora Grillo ruba il mestiere a Berlusconi”.

Tuttavia sembra che, messo da parte l’argomento politico, le critiche feroci che Rossi maschera con l’umorismo, vengono riservate alla Rai, rea secondo Paolo Rossi di averlo censurato. Ripercorre infatti una vicenda del 2003, menziona quando fu cancellato l’intervento che era già in programmazione su RaiUno, a Domenica IN, in cui Paolo Rossi aveva scelto un pezzo di Tucidide sulla democrazia: La Rai tuttavia ritenne che il riferimento alla situazione politica, ed il fatto che fosse proprio Rossi l’interprete, sarebbe risultato sin troppo allusivo.

Paolo Rossi tuttavia si consola sul fatto che, se la censura ha molto limitato gli attori comici, siano proprio i comici a godere adesso del massimo della popolarità tra il pubblico e, in quest’ottica, l’irruzione di Beppe Grillo nella politica non sembrerebbe così casuale.

LEAVE A REPLY