Lele Mora, stop al carcere: stress e depressione le cause?

0

Il manager Lele Mora, noto personaggio del mondo dello spettacolo, era stato arrestato nel giugno 2011: il fallimento della sua società, la LM Management, è la motivazione principale del suo arresto. Una pena di 4 anni e tre mesi, alla quale potrebbe aggiungersi una ulteriore pena per il caso Ruby, nel quale Mora è imputato per favoreggiamento alla prostituzione. Ma Lele Mora non sconterà tutta la pena in carcere: il giudice di sorveglianza di Milano, Roberta Cossia, ha optato per la scarcerazione dell’ex agente delle star. Grazie all’intervento dei legali di Mora, Gianluca Maris e Nicola Avanzi, Mora sarà affidato in prova ai servizi sociali. Una misura alternativa per scontare la propria pena, per un Mora che in questi 407 giorni di detenzione avrebbe addirittura perso 50 chili e tentato il suicidio. Una situazione dovuta ad un forte stress psicofisico e ad una relativa depressione: sembrano essere queste le due motivazioni che hanno spinto giudice di sorveglianza di Milano ad accettare questa misura alternativa. Lele Mora ha dunque lasciato il carcere di Opera: con molta probabilità andrà a prestare servizio nella comunità di don Mazzi.

SIERO EXTRA LIFT BARO COSMETICS ANCHE SOTTO IL TRUCCO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here