Marco Carta e il suo silenzio di ben due anni

3

Abbiamo continuato a sentire parlare di Marco Carta, il giovane cantante sardo di Amici di Maria De Filippi, ma dobbiamo ammettere che dopo l’iniziale successo avuto con la vittoria del Festival di Sanremo in realtà Marco non ha più dato vita ad un album. Sono due anni ormai infatti che le sue comparse in televisione sono sempre meno frequenti e che nessuna sua nuova canzone ci ossessiona dalla radio. Perché? A spiegarlo è lo stesso Marco che racconta di tutta una serie di insicurezze, incertezze e paure che lo affliggono ormai da un po’ di tempo.

Marco Carta ha infatti parlato del suo successo come di un “successo che arriva e di colpo, e da cui a un certo punto serve riparo” ed ha ammesso “Non riuscivo più a vivere bene. Mi vedevo ovunque. Mi specchiavo, in bagno, e provavo come un’asfissia, una nausea. Mi dicevo: Ancora tu?”. E così Marco Carta ha deciso di prendersi un attimo di respiro per riuscire ad ascoltare se stesso e a capire le proprie necessità.

Sembra che effettivamente la cura sia andata a buon fine visto che oggi Marco Carta torna più combattivo che mai. Parteciperà insieme ad altri ex alunni della scuola al serale di Amici di Maria De Filippi, oggi esce il suo nuovo singolo dal titolo “Mi hai guardato per caso” e il 10 aprile uscirà anche il suo nuovo album dal titolo “Necessità lunatica”

3 COMMENTS

  1. Ma in realtà basta un articolo su Vanity Fair a distogliere la verità, il sig.Marco Carta non ha affatto smesso di produrre dischi dopo sanremo tanto è vero che l’ultimo lavoro risale a maggio 2010 e fino ad ottobre 2011 era in giro per piazze e sagre a fare concerti e solo a ottobre ha cominciato a lavorare per il nuovo album . Quindi di certo nonha avuto due anni di forzato isolamento visto che neanche due anni fa pronuoveva il suo disco nuovo Il cuore muove aveva solo meno popolarita e gradimento….

  2. Magari ce ne fossero di OSSESSIONI alla radio di pezzi come “Mi hai guardato per caso” singolo appena uscito di Marco Carta. Voce rara e unica nel desolante panorama della musica italiana.

LEAVE A REPLY